Vostra scelta: Oltre 125 Risultati

Zoo di Basilea

Allo Zoo di Basilea vivono gorilla, rinoceronti, coccodrilli ed elefanti, oltre ad altre 600 specie animali, tenuti in condizioni di benessere tali che i sensazionali successi nella riproduzione non sono affatto una rarità. Il Vivarium offre affascinanti visioni del mondo dei rettili. più

Chillon

Zoo di Zurigo - Soccorso alle specie...

Circa 4.000 animali rappresentano i loro simili in libertà. Centro di tutela per la natura impegnato in programmi di riproduzione internazionali e... più

Zoo di Zurigo - Soccorso alle specie a rischio
Randa

Randa

I primi documenti storici del paese, sorto nel 1290, e dei suoi numerosi borghi risalgono al 1305. Fino al 1552 faceva parte, insieme a Täsch, del... più

Zoo di Basilea

Allo Zoo di Basilea vivono gorilla, rinoceronti, coccodrilli ed elefanti, oltre ad altre 600 specie animali, tenuti in condizioni di benessere tali che i sensazionali successi nella riproduzione non sono affatto una rarità. Il Vivarium offre affascinanti visioni del mondo dei rettili.

Il Giardino zoologico inaugurato nel 1874 a Basilea è soprannominato affettuosamente «Zolli» e ospita un gran numero di animali locali ed esotici.

Zoo di Basilea
Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Zoo di Zurigo - Soccorso alle specie a rischio

Circa 4.000 animali rappresentano i loro simili in libertà. Centro di tutela per la natura impegnato in programmi di riproduzione internazionali e progetti di reinsediamento. Mondi animali nei quali immergersi completamente: sono racchiusi nello Zoo di Zurigo.

Circa 4.000 animali rappresentano i loro simili in libertà. Centro di tutela per la natura impegnato in programmi di riproduzione internazionali e progetti di reinsediamento. Mondi animali nei quali immergersi completamente: sono racchiusi nello Zoo di Zurigo.

Zoo di Zurigo - Soccorso alle specie a rischio
Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Randa

I primi documenti storici del paese, sorto nel 1290, e dei suoi numerosi borghi risalgono al 1305. Fino al 1552 faceva parte, insieme a Täsch, del distretto di Naters, poi del distretto di Visp.

I primi documenti storici del paese, sorto nel 1290, e dei suoi numerosi borghi risalgono al 1305. Fino al 1552 faceva parte, insieme a Täsch, del distretto di Naters, poi del distretto di Visp. Il nome Randa significa confine (Rand). La chiesa barocca del 1717, ora ampliata, è un vero gioiello.

Randa
Per la vista dettagliata cliccare sulla carta