Le Franches-Montagnes / Saignelégier

Saignelégier

Un altipiano lievemente ondulato a 1.000 m. s.l.m., caratterizzato da grandi pascoli, boschi di abeti rossi e bianchi e da tipiche corti isolate intonacate di bianco che associano sotto lo stesso tetto stalla e abitazione: ecco le Franches-Montagnes giurassiane.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
La Franches-Montagnes, estese su 200 chilometri quadrati e dal clima rude, furono popolate solo piuttosto in ritardo e con qualche esitazione. Per attirare un numero maggiore di abitanti, il principe vescovo allora regnante accordò una carta di franchigia nel 1384, che esentava tutti gli abitanti dalle imposte e dagli interessi sui terreni da loro bonificati. Da qui il nome di Franches-Montagnes.

Anche se questi diritti speciali furono aboliti nel 1792, le Franches-Montagnes restano sempre una meta ideale per le escursioni degli amanti della libertà. Giri in bici, escursioni a cavallo, escursioni, giri con il carro coperto, escursionismo con le racchette da neve, sci di fondo o escursioni sulle slitte trainate da cani sono tutte attività per le quali non c'è niente di meglio delle Franches-Montagnes. Il capoluogo delle Franches-Montagnes è Saignelégier, nelle cui vicinanze vale la pena vedere il lago palustre "Stagno della Gruère".

  • Paesaggio delle Franches-Montagnes - il parco paesaggistico con i suoi pascoli aperti, i boschetti e le foreste di abeti è la prima attrattiva della regione.
  • Étang della Gruère – una palude che vanta ben 12000 anni, di importanza nazionale che ospita varietà della flora e della fauna rare e a rischio di estinzione. Un sentiero pedestre è stato allestito per i visitatori e riunisce tutti gli elementi caratteristici dell’altopiano delle Franches-Montagnes.
  • Storico caseificio (solo per gruppi) con dimostrazione della «Tête de moine» - questo formaggio, la cui origine risale al XII secolo, è prodotto nei locali con volte a botte dell’antica fattoria di Bellelay. Altri caseifici di dimostrazione: Saignelégier, St-Imier.
  • Ferrovie del Giura – i treni rossi che circolano sulla rete a scartamento ridotto delle Ferrovie del Giura (CJ) servono essenzialmente l’altopiano delle Franches-Montagnes e sono perfetti per effettuare escursioni nella regione.
  • La Chaux-de-Fonds - una meta per escursioni non lontano dalle Franches-Montagnes. In questa capitale degli orologi è indispensabile visitare il Museo dell’Orologeria.

  • Mercato-Concorso Nazionale dei Cavalli - le corse, la sfilata di 500 cavalli davanti alla giuria del concorso e il corteo attirano migliaia di visitatori al raduno ippico più grande della Svizzera.
  • Corse internazionale di cani da slitta – l’atmosfera è un po’ simile a quella dell’Alaska: per dieci giorni, i migliori equipaggi del mondo percorrono le Franches-Montagnes innevate (gennaio).
  • Mercato bio - ogni anno, in un week-end di settembre, i prodotti bio provenienti dalle Franches-Montagnes sono presentati ad un vasto pubblico nella struttura di Saignelégier (settembre).
  • Festival du Chant du Gros - festival musicale al Noirmont, ultimo spettacolo all’aperto della stazione in Svizzera (settembre).

shop per il tempo libero RailAway FFS

Offerta combinata scontata: viaggio con i trasporti pubblici e prestazione per il tempo libero (anche per titoli di trasporto disponibili) per Le Franches-Montagnes / Saignelégier

Seleziona una visione diversa per i risultati: