Nendaz, la capitale del corno delle Alpi

Nendaz

Nendaz - Alpage

Nendaz - Alpage

Nendaz (Siviez) - Novelli

Nendaz (Siviez) - Novelli

Nendaz - Lac de Tracouet

Nendaz - Lac de Tracouet

Nendaz - Tracouet

Nendaz - Tracouet

Nendaz - Mont-Fort

Nendaz - Mont-Fort

Itinéraire Plan du fou

Itinéraire Plan du fou

Nendaz - Combatseline

Nendaz - Combatseline

Nendaz - Plan du Fou

Nendaz - Plan du Fou

Da tempi molto remoti, questo strumento alpestre ha caratterizzato la nostra regione.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Ogni estate, Nendaz diventa teatro accattivante del Festival Internazionale di corno delle Alpi che ospita oltre 100 suonatori di diversa nazionalità. Vengono regolarmente organizzati stage per principianti e visite presso le botteghe di lavorazione.

Sul grande prato sopra Nendaz 150 persone stanno in cerchio, ognuna ha un alphorn davanti a sé, la tensione è palpabile. Poi si sente uno scampanellio e di colpo l’aria si riempie di suoni arcaici. Il singolare spettacolo rappresenta il culmine del Festival internazionale dell’alphorn, che si celebra ogni anno per tre giorni nel paese sopra la Valle del Rodano, in mezzo alle maestose cime vallesane. Ma a Nendaz l’antico corno alpino riveste un ruolo fondamentale tutto l’anno: è questo l’indirizzo giusto per chi vuol cimentarsi nell’ardua arte del suonatore di alphorn; in poche ore introduttive o in corsi di più giorni, s’impara che non sono fondamentali soltanto materiale, spessore e curvatura dello strumento, ma anche il gioco delle labbra: quanto più saranno tese, tanto più alto sarà il tono.

Seleziona una visione diversa per i risultati: