Le Roitschäggättä nella Valle di Lötschen

Lötschental

Lauchernalp Piste

Lauchernalp Piste

Lötschental

Lötschental

Lauchernalp mit Blick zur Lötschenlücke

Lauchernalp mit Blick zur Lötschenlücke

Lötschental-Gandegg, Gletscherbar

Lötschental-Gandegg, Gletscherbar

Hockenhorngrat

Hockenhorngrat

Usanza carnevalesca, cortei mascherati il giovedì ("giovedì grasso") e processione di maschere il sabato prima del mercoledì delle Ceneri. Già dalla festa della Candelora (2 febbraio) è possibile incontrare nella Valle di Lötschen le Roitschäggättä, figure selvagge, coperte di pelli e con grandi maschere di legno.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Si tratta dei ragazzi ancora celibi delle diverse località della Valle di Lötschen che con le loro maschere, in parte create dagli stessi ragazzi con legno di pino cembro, spaventano i passanti facendo loro degli scherzi. Questa usanza, in passato molto spontanea, è stata vietata diverse volte dalla Chiesa. Oggi le Roitschäggättä attraversano la Valle soprattutto il giovedì grasso, mentre a Wiler il sabato prima del mercoledì delle Ceneri si svolge la processione delle maschere. Per quanto possano sembrare primitive con i loro monconi di denti rimessi, le maschere ricoperte di pelli risalgono appena al tardo XVIII secolo. Le maschere della Valle di Lötschen, che oggi vengono spesso create da intagliatori, anche veri e propri professionisti, sono considerate souvenir molto apprezzati.

Seleziona una visione diversa per i risultati: