Parco Mon-Repos

Lausanne

Lausanne › Süd-West: Pont Charles Bessières

Lausanne › Süd-West: Pont Charles Bessières

Lausanne: av. d'Echallens

Lausanne: av. d'Echallens

Chailly: Lausanne - CHUV Est

Chailly: Lausanne - CHUV Est

Chailly: Lausanne - CHUV Sud

Chailly: Lausanne - CHUV Sud

Lausanne › Süd

Lausanne › Süd

Lausanne: Place de la Palud

Lausanne: Place de la Palud

Lausanne: Centre

Lausanne: Centre

Chailly: Lausanne - CHUV Ouest

Chailly: Lausanne - CHUV Ouest

Il più bell'esempio di parco all'inglese, con il rudere di una torre, una cascata, un tempio neoclassico, l'aranceto, la voliera, alberi esotici e giganti.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
La villa, costruita nel XVIII secolo nel cuore del parco, era visitata già da Voltaire, che vi mise in scena diverse pièces teatrali. Lì accanto è stato eretto un piccolo padiglione in stile neoclassico che nei mesi estivi si trasforma in un idilliaco ristorante all’aperto.

Raccomandato da Thierry Wegmüller

Thierry Wegmüller

Da bambino giocavo quasi ogni giorno al Parc de Mon Repos. Più tardi proprio qui ho dato il primo bacio alla mia ragazza. È un luogo idillico nel cuore della città: si cammina nel suo vasto bosco, ci si arrampica sulle rocce o nelle grotte, si ammirano gli uccelli esotici. Tra i rami si nascondono parchi giochi, l'atelier dello scultore Yves Dana e il Café Voltaire, dove si mangiano ottimi gelati.

Informazioni supplementari

Seleziona una visione diversa per i risultati: