Gruyère - Moléson

Friburgo Regione

La regione della Gruyère, con le sue verdeggianti valli e ombreggiata dalle cime delle Prealpi friburghesi, è la patria del famosissimo formaggio gruyère. L’incantevole cittadina medievale di Gruyères si trova su una piccola collina.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

  • E-mail
  • Print
Grazie per il tuo voto

Il paesaggio verdeggiante della Gruyère, con il lago omonimo, uno dei più bei laghi artificiali della Svizzera, è anche il paese d’origine delle vacche friburghesi a chiazze nere e bianche, il cui latte serve a produrre il saporito formaggio del luogo, ossia il gruyère. Nel cuore di questo paesaggio da cartolina, ubicato sotto il Moléson e il Dent du Chamois, c’è il borgo medievale di Gruyères, interamente chiuso al traffico, dominato dal suo castello circondato da mura fortificate.

Il castello del XIII secolo ospita un museo dedicato a otto secoli di architettura, storia e cultura della regione. Il secondo castello di St. Germain a Gruyères ospita il museo HR Giger, dedicato all’artista svizzero che ha disegnato gli spaventosi mostri fantastici della produzione hollywoodiana «Alien». Il museo espone le principali illustrazioni e sculture di Giger dal 1960 ai nostri giorni e dispone di un bar HR Giger.

La deliziosa atmosfera di questa cittadina è allietata da numerosi alberghi in cui vengono servite le specialità della regione della Gruyère: la fondue, la raclette e soprattutto i dolci preparati con la prelibata doppia panna di Gruyère.

Il moderno caseificio aperto al pubblico di Gruyères propone visite nel corso delle quali si può assistere alla produzione del gruyère. Per concludere in bellezza questo tour delle specialità gastronomiche, i palati raffinati possono partecipare alla visita guidata della fabbrica di cioccolato Cailler, nei pressi di Broc.

Estate

Il paesaggio bucolico del territorio della Gruyère, come quello della valle selvaggia che si estende fino al Passo del Jaun costituiscono un paradiso per gli appassionati di escursioni e mountain bike. Un sentiero tematico fa scoprire ai visitatori l'universo delle leggende della Gruyère, ma esiste anche un percorso costeggiato di sculture eseguite con le troncatrici.

Pass "tempo libero" in estate:
Qui ce n’è per tutti i gusti... e per tutte le età: un pratico sistema a gettoni racchiude tutte queste attività per il tempo libero: pista da bob estivo, mountain karting, trottinerba, minigolf e caseificio con dimostrazione.

Attenzione! I bambini con una statura inferiore a 1,40 m (1,10 m per la pista da bob estivo) possono scendere solo se accompagnati da un adulto.

Highlights

  • Gruyères – incantevole città medievale situata su una collina, con un castello e numerosi alberghi in cui sono servite specialità locali.
  • Museo HR Giger - l’artista surrealista HR Giger espone le sue fantasmagoriche opere horror nel castello di St. Germain a Gruyères.
  • Caseificio aperto al pubblico di Prigny, vicino a Gruyères - l’ufficio del turismo, un’esposizione, un ristorante e il mercato di Gruyères con prodotti del luogo completano la visita del caseificio.
  • Moléson - cima panoramica con teleferica, ristorante, osservatorio astronomico e via ferrata, si tratta del più importante comprensorio sciistico della regione di Friburgo.
  • Bulle – centro economico e culturale della regione della Gruyère, cittadina storica con un museo regionale dedicato al folclore e agli usi e costumi della regione.

Top Events

  • Poya - la grande festa popolare della transumanza di Estavannens si tiene ogni dieci anni, ma ogni anno si svolgono delle «poyas» più modeste (maggio/talvolta giugno).
  • Slow Up Gruyère – priorità ai muscoli delle gambe in questa giornata senza le auto su un percorso di 25 chilometri attorno al Lago della Gruyère (luglio).
  • Bénichon - grande festa gastronomica con pane allo zafferano e senape di Bénichon in tutta la zona di Friburgo (settembre/ottobre).
  • Salone Svizzero del Gusto e dei Prodotti Tipici a Bulle – la più grande esposizione della Svizzera dedicata ai prodotti tipici e alle tradizioni gastronomiche del paese (novembre).

0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: