Leventina

Ticino

Prato: Rodi Fiesso

Prato: Rodi Fiesso

La Leventina �� nota per lo pi�� solo come asse di transito dal Gottardo verso sud. L��, dove ferrovia, strada e autostrada si fanno largo in questa valle, in certi punti stretta, quasi nessuno immagina, purtroppo sbagliando, la presenza di bellezze paesaggistiche e storico-culturali. La chiesa romanica di San Nicola a Giornico, il lago artificiale del Ritom e le escursioni in alta montagna lungo i pendii della Leventina sono solo alcuni esempi.

Condividi contenuti

Vielen Dank f��r Ihre Bewertung

La Leventina si estende lungo il fiumiciattolo Ticino dall'ingresso sud del tunnel del Gottardo presso Airolo verso la valle in direzione sud fino alla cittadina di Biasca. Da Airolo, dove soffia ancora il freddo vento del Gottardo e le conifere la fanno da padrone, la pi�� meridionale Biasca dista solo 40 chilometri, ma fra le due localit�� intercorrono ben 800 m di dislivello. Due livelli della valle suddividono la Leventina in tre sezioni, l'autostrada e il tratto ferroviario corrono quindi anche sopra imponenti costruzioni artificiali che consentono di superare il dislivello nella parte stretta della valle.

Il villaggio meglio conservato della Leventina �� Giornico, caratterizzato dalle sue antiche case in pietra, dalle strade lastricate e da due impressionanti ponti ad arco sul Ticino. Qui, nella Casa Stanga, si trova il Museo della Leventina ed uno degli edifici pi�� significativi dal punto di vista religioso del Ticino, la bella chiesa romanica di San Nicola - uno dei diversi capolavori in stile romanico presenti nella Leventina - con affreschi medievali stupendamente conservati.

Estate

La regione rappresenta una splendida area escursionistica caratterizzata da villaggi perfettamente conservati, opere d'arte romaniche, laghi alpini idilliaci, agricoltura di montagna e una natura quanto mai varia, il tutto arricchito da castagne, rododendri, mirtilli, funghi e formaggio dell'alpe. L'escursione pi�� nota della Leventina �� la "Strada Alta", il sentiero d'altura panoramico che conduce da Airolo a Biasca.

In alto sopra la Leventina corre anche il "Sentiero Alto del Tremorgio", che dalla stazione a valle Pesci��m (1.745 m) presso Airolo porta fino al lago di montagna di Tremorgio attraversando un bosco alpino non fitto e paesaggi romantici, per scendere poi a Prato o a valle a Rodi.

Ma anche sul fondovalle l'avventura non manca: si pensi alla via storica dei somieri che, percorrendo la stretta gola del Piottino, della Sch��llenen e della Via Mala, rappresenta una delle vie di comunicazione pi�� impressionanti della Svizzera.

Highlights

  • Strada alta - l'amata escursione in alta montagna da Airolo fino a Bodio Biasca si dipana sempre a pi�� di 1.000 m di altitudine toccando alcuni dei pi�� bei villaggi di montagna della valle e pu�� essere percorsa in due o tre tappe di un giorno.
  • Cantiere del transito alpino presso Biasca - il centro visitatori di Pollegio illustra alcuni aspetti interessanti dell'enorme cantiere del tunnel base del Gottardo, un nuovo tunnel ferroviario lungo 57 km per il traffico transalpino.
  • Lago artificiale del Ritom - fino all'alta Val Piora si giunge da Piotta con la funicolare del Ritom (con una pendenza massima di 878 per mille una delle funicolari pi�� ripide del mondo), che porta fino alla diga di sbarramento del lago artificiale del Ritom. Sono pi�� di venti, fra quelli pi�� piccoli e quelli pi�� grandi, i laghi di montagna sparsi in questo arido paesaggio montano.
  • Chiesa di San Nicola a Giornico - bella chiesa romanica costruita in granito attorno al 1210 con affreschi medievali nell'abside del coro eccezionalmente conservati.
  • Gola del Piottino presso Rodi-Fiesso - con pareti rocciose di 100 m su entrambi i lati separa l'Alta dalla Media Leventina. La via dei somieri che un tempo percorreva la gola �� oggi un percorso escursionistico, mentre la vecchia stazione doganale "Dazio grande" �� stata trasformata in un museo con trattoria.

W��hlen Sie eine andere Ansicht
f��r Ihre Ergebnisse: