Pays du Saint-Bernard

Vallese

Pays du St-Bernard

Pays du St-Bernard

Pays du St-Bernard

Pays du St-Bernard

La Fouly et terrasse des Glaciers et piste de ski

La Fouly et terrasse des Glaciers et piste de ski

La Fouly et massif du Dolent

La Fouly et massif du Dolent

Prayon - La Fouly

Prayon - La Fouly

Val d'Arpette

Val d'Arpette

La regione del San Bernardo rappresenta la porta dell’Italia e la frontiera del Monte Bianco. Il mitico ospizio del Gran San Bernardo e i suoi cani simboleggia l’accoglienza e il calore umano perpetuato nel corso dei secoli dai canonici del Gran San Bernardo.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto

Essendo una regione di montagna, essa combina il divertimento degli sport invernali ed estivi, con i sapori raffinati, marcati e deliziosi dei prodotti del posto. Regione composta da quattro piccole stazioni, dove la natura regna sovrana, è protetta ed ammirata: il meglio che si può desiderare in fatto di vacanze in montagna.

Champex-Lac è una stazione spesso paragonata al Canada, con il suo lago alpino, ai piedi del Catogne e della Breya. Un villaggio armonioso, un alloggiamento vario e di qualità, una vera delizia per trascorrere delle vacanze straordinarie.

La Fouly/Val Ferret:
la Val Ferret risale dal capoluogo Orsières in direzione dell’Italia, che costeggia attraverso il grande Colle Ferret, una delle cime del Tour del Monte Bianco. Questo luogo selvaggio e affascinante riflette il paesaggio alpino in tutta la sua maestosità.

Liddes/Vichères:
nella Valle d’Entremont, in direzione del Gran San Bernardo, questo piccolo villaggio è facilmente accessibile e costeggia una vasta zona naturale protetta, famosa per la sua fauna e in particolare per il bramito del cervo in autunno. Tappa della Via Francigena.

Bourg-St-Pierre è l’ultimo villaggio prima del Colle del Gran San Bernardo. Questo villaggio, testimone del passaggio di innumerevoli viaggiatori, alcuni dei quali celebri come Napoleone, conserva nel suo antico centro la testimonianza della Storia.

Orsières è il capoluogo del comune omonimo. Oltre ad essere un interessante centro dal punto di vista architettonico e ad avere un campanile del XIII secolo, questo villaggio è il punto di partenza ideale per tutte le stazioni della regione e per numerose escursioni.

Estate

L’estate nella regione del San Bernardo vuol dire escursioni in libertà. Più di quattrocento chilometri di sentieri segnalati, tre grandi tour di trekking: del Monte Bianco, del San Bernardo, dei Combins, ed anche: la Via Francigena, storica via di pellegrinaggio, da scoprire in famiglia. La scoperta avviene ad ogni passo, con gli alpeggi che producono e propongono il famoso formaggio per la raclette, l’avventura sul fieno, le vacche della razza d’Hérens fiere e combattive, o ancora la notte da trascorrere in una delle nostre capanne in quota. E che dire ancora delle attività nautiche sul lago o dei nostri mitici cani e dell’ospizio millenario? Tutta la montagna si vive qui, con magnifiche sorprese, come il Rap Jump.

0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: