Visp / Dintorni di Visp

Vallese

Bahnhofplatz Visp

Bahnhofplatz Visp

La regione turistica «Rund um Visp / Dintorni di Visp», con i suoi 24 villaggi autentici in perfetto stile vallese, sparsi contro i versanti o nella Valle del Rodano, e le sue cinque stazioni sciistiche, è chiamata «il Vallese in formato tascabile» per la sua diversità. Grazie alla sua posizione centrale, il borgo di Visp, ubicato nella Valle del Rodano, è un punto di partenza ideale per escursioni nel Vallese.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto

La cittadina di Visp, ubicata nella Valle del Rodano, con i suoi antichi quartieri, è uno dei siti culturali e viticoli più importanti del Vallese. L’apertura del tunnel da base del Lötschberg ha fatto di Visp una nuova piattaforma girevole dei trasporti ferroviari nel Medio e nell’Alto Vallese, e invita ad effettuare delle escursioni verso Saas-Fee, Zermatt, Leukerbad e verso il ghiacciaio dell'Aletsch. La vasta offerta in fatto di accoglienza (hotel, baite, alloggiamenti per gruppi, rifugi di montagna e due campeggi) si adatta alla perfezione a soggiorni fuori dai grandi centri turistici.

Estate

Con i suoi 500 km di itinerari, la regione di Visp è soprattutto in estate un comprensorio ideale per escursioni, ma anche per gli appassionati della mountain bike. Sui soleggiati versanti della Valle del Rodano, con il suo clima secco e quasi desertico, gli abitanti del posto hanno costruito secoli fa dei canali d’irrigazione sapientamente progettati che hanno dato alla regione una grande fertilità. A Eggerberg, lungo il sentiero tematico, proliferano 28 diversi «fiori di Bach» dalle risapute virtù terapeutiche. Infine, nella Valle di Tourtemagne c’è l’impronta di un selvaggio romanticismo, fabbricato nel caseificio aperto al pubblico secondo un procedimento tradizionale: si tratta del saporito formaggio di montagna.

Highlights

  • Centro storico di Visp - Visp, centro regionale, vanta un grazioso quartiere nel cuore del borgo.
  • Visperterminen – vigneto più alto d’Europa, a 1150 m di altitudine. È qui che si ricava il vino bianco fruttato dal sapore raffinato proveniente dal vitigno «Traminer», chiamato «Païen» o ancora «Heida».
  • Rarogne – affacciato sul vecchio quartiere storico, si osservano la collina con il suo castello-fortezza e la chiesa barocca dove il poeta Rainer Maria Rilke scelse di essere sepolto.
  • Mund, villaggio dello zafferano - l'unico villaggio in Europa centrale dove si coltiva il prezioso zafferano dal Medio Evo.
  • Bürchen, villaggio della betulla - è là che gli ospiti, all’omra delle fronde di questo albero, si rinfrescano degustando il succo di betulla.

Top Events

  • Pürumärt – tradizionale (settembre)

Seleziona una visione diversa per i risultati: