Derborence - Lago alpino formato dalla frana

Derborence

In occasione di un'immensa frana, verificatasi nel XVIII secolo, ebbe origine il Lago di Derborence, non lontano da Sion. L'omonima valle è una riserva naturale di selvaggia bellezza, che strega in egual misura i geologi, i botanici e gli amanti della Natura.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Nelle annate 1714 e 1749 dai Diablerets si staccarono due grandi frane. All'epoca quelle montagne si chiamavano Rochers o Scex de Champ - le frane erano considerate un'opera del Maligno, per cui le montagne furono ribattezzate Les Diablerets, le montagne del Diavolo. Le masse di detriti alte 100 metri provocarono l'ostruzione che originò un lago, che per molto tempo fu considerato maledetto, così la Natura potè agire indisturbata.

Oggi la selvaggia Valle di Derborence è una riserva naturale, l'antico bosco che si sviluppò sulle masse di detriti è considerato particolarmente speciale. La valle è raggiungibile con una stradina da Conthey. Derborence ispirò lo scrittore vodese Charles Ferdinand Ramuz per la stesura dell'omonimo romanzo.

Escursioni, percorsi in bicicletta e in mountain bike

Seleziona una visione diversa per i risultati: