La gola della Viamala

Thusis

Viamala-Schlucht

Viamala-Schlucht

Viamala Notte Szene Pilgerer

Viamala Notte Szene Pilgerer

Viamala Besucherzentrum

Viamala Besucherzentrum

Viamala Besucherzentrum

Viamala Besucherzentrum

Viamala

Viamala

Viamalabrücke

Viamalabrücke

Viamala-Schlucht

Viamala-Schlucht

Un tempo era odiata. I viaggiatori definivano la profonda gola del Reno Posteriore "Pessima strada", perché era un ostacolo sul percorso che attraversava le Alpi. Effettivamente bella, ma selvaggia e minacciosa. Mentre oggi è proprio per questo che ci si reca volentieri alla Viamala.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Questa mistica gola, ampia solo pochi metri, si trova fra Thusis e Andeer. Rocce alte fino a 300 metri formano la Viamala (Via mala sta in romancio per pessima strada), attraverso la quale scorre il Reno Posteriore. Nonostante sia angusta, nonostante la minaccia di caduta di pietre e di acque pericolose la gola costituiva già prima della nascita di Cristo il miglior accesso ai passi alpini dello Spluga e di San Bernardino. Un particolare testimoniato da antichi luoghi di culto, chiese, vecchi ponti e castelli.

Attualmente la selvaggia gola non spaventa più i viaggiatori, ma invita a conoscerla. La via dei somieri che ha inizio a Thusis (Tosanna) con il nuovo ponte sospeso, la discesa di 321 gradini messa in sicurezza e l'antico ponte del 1739, fa addentrare gli escursionisti nel profondo della mistica gola. I bambini (dai 7 ai 12 anni) provvisti di una mappa possono esplorare la gola con tutte le sue storie e trovare il tesoro.

Cosa viaggiatori condividano

Seleziona una visione diversa per i risultati: