Lo stambecco

Graubünden

Scuol

Scuol

Scuol: Schlivera

Scuol: Schlivera

Scuol: Hotel Belvédère

Scuol: Hotel Belvédère

Scuol: S - Charl

Scuol: S - Charl

Scuol: Motta - Naluns - Mit - Blick - Richtung - Piz - Champatsch

Scuol: Motta - Naluns - Mit - Blick - Richtung - Piz - Champatsch

Zernez: Kirchturm

Zernez: Kirchturm

Sent: Alpenloft - com - wochenweise - mieten - Scuo - Engadin

Sent: Alpenloft - com - wochenweise - mieten - Scuo - Engadin

Bos-cha: Bos - cha - Richtung - Süden

Bos-cha: Bos - cha - Richtung - Süden

Bos-cha › Süd

Bos-cha › Süd

Bos-cha › West: West

Bos-cha › West: West

Bos-cha: Bos - cha - Blick - in - den - Himmel

Bos-cha: Bos - cha - Blick - in - den - Himmel

Bos-cha: Bos - cha - Richtung - Süden

Bos-cha: Bos - cha - Richtung - Süden

Guarda GR: Chamonna - Tuoi - SAC - Guarda

Guarda GR: Chamonna - Tuoi - SAC - Guarda

Bos-cha › Ost: Bos - cha

Bos-cha › Ost: Bos - cha

Alp Laret-Dadaint: Ftan

Alp Laret-Dadaint: Ftan

Fetan: Ftan

Fetan: Ftan

Fetan: Ftan - Prui - Scuol

Fetan: Ftan - Prui - Scuol

Vulpera: Scuol

Vulpera: Scuol

Tarasp: Schloss

Tarasp: Schloss

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Oggi in Svizzera vivono 15'000 stambecchi, ma in passato questo animale ha rischiato di scomparire del tutto, poiché nel cantone dei Grigioni, dove la sua immagine è riportata nello stemma dal 1457, esso è stato continuamente cacciato fin dal XVII secolo, fino a provocarne la quasi estinzione. Lo stambecco è poi stato reintrodotto nel Parco nazionale tra il 1920 e il 1934; tutte le specie che oggi popolano la Svizzera discendono da questi animali superstiti.

Seleziona una visione diversa per i risultati: