Sulle tracce dello stambecco

Wergenstein - Schamserberg

Tenna Skilift

Tenna Skilift

Mathon, Restaurant muntsulej

Mathon, Restaurant muntsulej

Gasthaus Ustreia Orta 7433 Lohn GR

Gasthaus Ustreia Orta 7433 Lohn GR

Ferrera

Ferrera

Il «Center da Capricorns» è un centro d’innovazione e d’informazione sulla natura, la cultura, la lingua, la ricerca, la caccia o lo sviluppo regionale situato nello Schamserberg. Lo stambecco è simbolicamente presente nel centro.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Accanto a una piccola esposizione permanente sullo stambecco e le escursioni di osservazione della fauna, il programma di scoperta dello Schamserberg comprende anche le specialità gastronomiche della regione.

Già 18000 anni fa gli stambecchi vivevano sull’attuale territorio della Svizzera. Con la comparsa della caccia con le armi da fuoco, questo fiero animale diventa a rischio di estinzione e 200 anni fa non c’era più un solo stambecco sulle Alpi Svizzere.

Cento anni più tardi, c’è stata la sua reintroduzione in Svizzera, grazie a giovani capi originari del Gran Paradiso (Italia). All’inizio, essi vivevano unicamente nei parchi zoologici, mentre oggi sono ben 15'000 gli animali che vivono liberi in Svizzera. Dal 1977, la caccia è nuovamente autorizzata, ma ci sono delle apposite regolamentazioni.

La reintroduzione dello stambecco è stato il primo programma di protezione di una specie avviato in Svizzera.

Il Center da Capricorns è anche un centro di ricerca. La ZHAW – Università di scienze applicate di Zurigo (Istituto per l’ambiente e le risorse naturali, IUNR) ha creato, in collaborazione con l’unità di turismo e sviluppo sostenibile, una sede esterna presso il Center da Capricorns. L’unità si occupa di questioni riguardanti il turismo e in generale di sviluppo sostenibile nelle aree rurali. L'unità ha promosso e sviluppato la creazione del parco Naturale Beverin.

Informazioni

Ingresso gratuito alla mostra permanente.

In estate

Visite guidate alla colonia di stambecchi di Safien-Rheinwald (Schams).



0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: