La Chaux-de-Fonds/Le Locle

La Chaux-de-Fonds

Aéroport les Eplatures OUEST

Aéroport les Eplatures OUEST

La Chaux-de-Fonds

La Chaux-de-Fonds

La Chaux-de-Fonds: Le Pod

La Chaux-de-Fonds: Le Pod

In occasione della sua riunione di Siviglia, il Comitato per il patrimonio mondiale si è espresso positivamente per l’inserimento di Chaux-de-Fonds e Le Locle nella lista UNESCO. Le due città orologiere di Neuchâtel testimoniano l’industrializzazione specifica del Giura e completano il patrimonio mondiale attuale della Svizzera.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Le città di Le Locle e La Chaux-de-Fonds sono testimoni straordinarie di un’intera epoca industriale e sono chiari esempi di una riuscita simbiosi di urbanistica e industria orologiera. L’inserimento nella lista UNESCO conferma a livello internazionale che La Chaux-de-Fonds e Le Locle costituiscono una sorta di centro di riferimento per l’industria orologiera. Questo comporta nuovamente un grandissimo riconoscimento e contribuisce a tutelare questa eredità culturale di Neuchâtel.

Per comprendere il significato storico di queste città occorre osservarle con uno sguardo curioso. In questo modo, emergono i lati più nascosti. Per esempio, l’architettura che attribuisce grande priorità alla luce, e la struttura urbana che agevola la circolazione. Le vie, gli edifici e le fabbriche vennero costruiti per soddisfare le esigenze correlate all’espansione dell’industria orologiera. Queste caratteristiche sono poi diventate il simbolo dell’intera regione.

Seleziona una visione diversa per i risultati: