Parc Ela

Ela

Parc Ela. Blick ins Oberhalbstein (Savognin im Kanton Graubuenden)

Parc Ela. Blick ins Oberhalbstein (Savognin im Kanton Graubuenden)

Parc Ela. Landschaftliche Herbstidylle im unteren Albulatal im Kanton Graubuenden

Parc Ela. Landschaftliche Herbstidylle im unteren Albulatal im Kanton Graubuenden

Parco Ela, Val d'Agnel

Parco Ela, Val d'Agnel

Bivio: Residenza Plaz - Sicht von der Residenza Plaz auf

Bivio: Residenza Plaz - Sicht von der Residenza Plaz auf

Bergün: Blick auf das Dorf und die Albulalinie

Bergün: Blick auf das Dorf und die Albulalinie

Naz: Schlittelbahn Preda-Bergün

Naz: Schlittelbahn Preda-Bergün

Bergün: Bahnhof

Bergün: Bahnhof

Bergün: Kurhaus

Bergün: Kurhaus

Bergün: Schneesportgebiet Darlux

Bergün: Schneesportgebiet Darlux

Bergün: Dorf

Bergün: Dorf

Savognin: Somtgant

Savognin: Somtgant

Radons: Savoldellis Berghaus

Radons: Savoldellis Berghaus

Malmigiuer: Savognin

Malmigiuer: Savognin

Malmigiuer: Bergrestaurant Tigignas, Savognin

Malmigiuer: Bergrestaurant Tigignas, Savognin

Radons: Savognin, Savoldellis Berghaus

Radons: Savognin, Savoldellis Berghaus

Savognin: Gelgia

Savognin: Gelgia

Somtgant

Somtgant

Lenz: Urdenfürggli

Lenz: Urdenfürggli

Stürvis: Stierva

Stürvis: Stierva

Filisur: Bahnhof

Filisur: Bahnhof

Davos Monstein: Davos - Monstein

Davos Monstein: Davos - Monstein

Davos Monstein: Monstein

Davos Monstein: Monstein

Il parco naturale regionale più grande della Svizzera si trova nel cuore dei Grigioni. Qui, una natura incontaminata costeggia villaggi che hanno mantenuto il loro carattere autentico; esso fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Uno spettacolo naturale affascinante distribuito su 548 chilometri quadrati: un terzo del Parc Ela è costituito da un paesaggio intatto, che comprende anche delle cime, per es. il Piz Lunghin, i cui corsi d’acqua più in là si gettano in tre mari diversi. O lo stupendo Alp Flix: con più di 2000 specie della flora e della fauna, offre un autentico tesoro di diversità.

Il paesaggio della cultura è caratterizzato da vie di comunicazione storiche, da imponenti castelli e da 19 villaggi che hanno saputo mantenere il fascino autentico di un tempo. Tre culture e tre lingue (tedesco, retoromancio e italiano) coesistono in questa regione, la cui superficie rappresenta 3 volte quella del Parco nazionale.

Il «piccolo treno rosso» dimostra in modo particolarmente impressionante l’armonia che regna tra gli esseri umani e la natura: la tratta delle Ferrovie Retiche che attraversa il Parc Ela fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Seleziona una visione diversa per i risultati: