Gandria

La località di confine e i contrabbandieri. Alle pendici del Monte Brè e sulle rive del Lago di Lugano si trova il minuscolo villaggio di Gandria. Immutato da più di cento anni, è un luogo della nostalgia. Il Museo svizzero delle dogane - chiamato popolarmente il Museo dei contrabbandieri - si raggiunge con il battello, dato che si trova sulla sponda opposta del lago.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Gandria è un luogo speciale annidato sul ripido versante della montagna vocata alle escursioni Monte Brè, circondato da castagneti e accarezzato dalle acque del Lago di Lugano. Si distingue per le labirintiche stradine, le ripide scalinate, le corti chiuse e i porticati. Nella località chiusa alla circolazione è stato possibile preservare le caratteristiche originarie di molti edifici, come ad esempio la Cappella di San Rocco, risalente al 1645.

Sulla riva del lago opposta a Gandria si trovano gli antichi depositi del villaggio, le Cantine, e la Caserma delle guardie di confine, che ospita il Museo svizzero delle dogane dal 1949. Noto a livello popolare anche come Museo dei contrabbandieri, illustra le mansioni delle guardie di confine di un tempo e odierne.

Seleziona una visione diversa per i risultati: