Leukerbad - Via ferrata

Leukerbad

Leukerbad - Rhonetal

Leukerbad - Rhonetal

Aire de jeux 2

Aire de jeux 2

Leukerbad - Torrent

Leukerbad - Torrent

Leukerbad Bodmen

Leukerbad Bodmen

Gemmipass Richtung Alpensüdkamm - Leukerbad

Gemmipass Richtung Alpensüdkamm - Leukerbad

Burgerbad Leukerbad

Burgerbad Leukerbad

Leukerbad Burgerbad Therme - Switzerland

Leukerbad Burgerbad Therme - Switzerland

la più lunga e difficile via ferrata della Svizzera! Lunghe scale a pioli verticali, salite ripide che tolgono le forze. Grandioso lo scenario, vedute affascinanti che spaziano in tutte le direzioni.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Difficoltà
K5-6. Il primo tratto mette subito alla frusta con una serie di scale a pioli estremamente esposte che consentono di raggiungere l'Oberen Gemsfreiheit; la "Grande Via Ferrata" diventa poi ancora più difficile, costantemente molto ripida ed anche in parte estremamente aerea. Per questo itinerario sono indispensabili una condizione perfetta, braccia molto resistenti e nervi saldi! Cimentarsi con questa via ferrata solo se le condizioni meterologiche sono assolutamente sicure; chi inizia ad avere problemi già sulla "Piccola Via Ferrata" deve in ogni caso uscire per la Mieläss! Elevato rischio di caduta di sassi nella gola sopra il Gemsfreiheit: dopo pioggia o temporali l'itinerario è oggettivamente pericoloso.

Località a valle/Punto di partenza
da Leukerbad (1401 m), con un'occhiata alla parete sud-est del Daubenhorn (che può fornire utili informazioni sulle condizioni meteorologiche), con la funivia al passo Gemmi (2322 m). La funivia è in funzione dalle ore 8 alle 18; Leukerbad è raggiungibile con l'autobus da Susten-Leuk (stazione).

Avvicinamento
dalla stazione della funivia (2346 m) per la vecchia strada del Gemmi si scende con un paio di tornanti sulla vecchia via del passo (in parte terra) fino alla Unteren Schmitte, dove c'è una tavola che indica la via ferrata (ca. 2060 m), 20 min.

Piccola Via Ferrata
su chiare tracce di sentiero si aggira un primo spigolo, poi si prosegue in piano lasciando una selvaggia conca rocciosa e raggiungendo le prime corde metalliche. Sopra profondi precipizi si giunge al "naso", dove inizia la vera e propria avventura della via ferrata. Si aggira uno spigolo aereo e poi, ben assicurati, su ripide rocce si giunge alla "Fredyturm". Ora a sinistra verso un balzo verticale che si supera con l'aiuto di tre scale a pioli (in totale 76 metri!) - vuoto assoluto! La spettacolare successione di pioli termina sul poggio panoramico della Oberen Gemsfreiheit (2303 m), dove è prevista una sosta. Ora a sinistra sotto le rocce verso la biforcazione, 2 ore.

Uscita intermedia
assicurati alla corda metallica si effettua la lunga traversata panoramica sul pendio erboso del Mieläss (ca. 2330 m), poi a zig-zag evitando i detriti rocciosi (alcune corde metalliche) si scende nella conca erbosa del Tysche (1832 m; indicazione sulla via ferrata). Si continua la discesa su sentiero ben segnalato, passando per la Pischürgraben (la fossa di Pischür), verso la capanna di Fiess e il "Geissenweg" (la Via delle capre) con piccole contropendenze si fa ritorno a Leukerbad, ore 2.30.

Grande Via Ferrata
nella gola rocciosa sopra la diramazione si intravede già la prima scala a pioli metallica. Corde metalliche e chiodi conducono alla successione di pioli. Si prosegue con grande sforzo (chiodi) (attenzione: pericolo di caduta di sassi!), poi in esposizione a destra verso il gigantesco pozzo (scale a pioli). Poco meno di cento metri più in alto si supera presso l'"Hammer", un torrione roccioso dalla forma bizzarra, la cupa voragine; una serie di scale a pioli attenua un po la difficoltà del successivo balzo estremamente ripido e aereo. Sulla cresta verso il "posto di bivacco" e per un pendio detritico all'ultima lunga e ripida scala a pioli metallica. Uscita sulla cima del Daubenhorn, ore 3.30.

Discesa
seguendo la traccia segnalata in bianco-blu-bianco si scende, attraversando il ghiacciaio del Daubenhorn (nessun crepaccio), verso il Lämmerenboden e tenendo la destra si ritorna al passo del Gemmi, 2 ore.


Quelle:
Eugen E. Hüsler/Daniel Anker: Wandern vertikal. Die Klettersteige der Schweiz, AT Verlag, Baden 2004

Informazioni

Zona: Alpi Bernesi, Dalatal
Cima: Daubenhorn (2942 m)
Tempo impiegato: accesso 20 min., Piccola Ferrata 2 ore, Grande Ferrata 3 ore e 30 min.; itinerario breve con discesa verso Leukerbad 5 ore, itinerario lungo (Daubenhorn) con discesa al passo di Gemmi 8 ore.
Dislivello: Piccola Ferrata 340 m, Grande Ferrata 920 m



0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: