Via ferrata della Sulzfluh

St. Antönien

Sulzfluh im Rätikon

Sulzfluh im Rätikon

La prima via ferrata dei Grigioni è stata realizzata nel 2005 nella parte più remota della valle di St. Antönien e attraversa la parete sud della Sulzfluh. Il percorso montano garantisce il piacere della scalata grazie ai numerosi contatti con la roccia e richiede una buona condizione fisica.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Difficoltà
K4-5. Percorso impegnativo e piuttosto lungo. Alcuni passaggi in verticale richiedono molta energia; passaggi in traversata aerea. Non idoneo per i principianti.

Località a valle/punto di partenza
St. Antönien in Prettigovia (1.420 m). Autobus dalla stazione ferroviaria di Küblis fino a Rüti oppure parcheggi auto sotto a Partnun (1.620 m).

Accesso
L'arrivo in autopostale comporta una marcia a piedi discretamente lunga per la strada. Al di sopra delle case di Partnun si trova un ponte sull'omonimo ruscello, presso il quale una cartello blu indica la direzione per la via ferrata. Da quel punto parte un sentiero sempre più ripido e sassoso che conduce alla salita.

La via ferrata della Sulzfluh
Roccia intagliata a gradini nella parte inferiore con parecchi ripidi, ma brevi, passaggi. Quasi all'inizio dell'itinerario si trova la scala di salita per superare la "parete di salita". Si prosegue per la "traversata di Obelix" e poi più su fino all'inizio della rampa. Da questo punto in poi non ci sono più vie di fuga! In seguito si incontrano il "Geissrücken" e il "Bänkli". Dopo la traversata di una cengia erbosa, inizia la salita lungo la "Panoramica" – la seconda parte, più ripida, che si distingue per le traversate impressionanti su lastroni quasi verticali e l'equilibrismo necessario per affrontare il ponte nepalese a tre funi, detto "Deichmann-Steg". Segue infine la "Klagemauer", il muro del pianto, in pratica la parte fisicamente più faticosa dell'itinerario. Presso la croce in vetta si godono vedute magnifiche.

Discesa
Si scende a valle lungo una via normale segnalata, poi marcata di bianco-rosso-bianco lungo il Gemschtobel (catena) proseguendo quindi per Partnun.

Informazioni

Regione: Rätikon, St. Antönien
Vetta: Sulzfluh (2.817 m)
Tempi di percorrenza: salita 2h e 15', via ferrata 2h e 30', discesa 2h e 15'
Dislivello: 450 m (via ferrata), 1.400 m (salita e discesa)



0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: