Museo d'arte dei Grigioni

Chur

Chur: Fontana

Chur: Fontana

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Chur

Chur

Chur: Lürlibad

Chur: Lürlibad

Chur: Altstadt

Chur: Altstadt

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Chur: Mittenberg

Chur: Mittenberg

Chur: Brambrüesch

Chur: Brambrüesch

Chur: Alpenstadt

Chur: Alpenstadt

Bahnhof Chur › Nord: Bahnhofpl. 1

Bahnhof Chur › Nord: Bahnhofpl. 1

Villa Planta, così denominata secondo il nome del suo committente Jacques Ambrosius von Planta, è stata costruita negli anni 1874-75 dall'architetto Johannes Ludwig come residenza privata, divenne in seguito edificio direttivo della Ferrovia Retica e, dal 1919, sede del Museo d'Arte dei Grigioni.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
La collezione comprende oramai circa 6000 lavori di tutti rami delle arti figurative dalla metà del XVIII secolo ai giorni nostri. Una parte della collezione è esposta in maniera permanente nella Villa Planta. Si tratta prevalentemente di opere di artisti dei Grigioni o svizzeri.

Con ampi gruppi di opere sono rappresentati Angelika Kauffmann, Giovanni Segantini, Augusto Giacometti, Giovanni Giacometti, Alberto Giacometti, Ferdinand Hodler, Ernst Ludwig Kirchner, i rappresentanti del gruppo «Rot-Blau» e artisti contemporanei dei Grigioni quali Matias Spescha, Not Vital, Elisabeth Arpagaus o Pascale Wiedemann. Nel Sulser-Bau si svolgono circa sei mostre all'anno.

Seleziona una visione diversa per i risultati: