Museo di Belle Arti, Zugo

Zug

Zug: Zugerberg

Zug: Zugerberg

Zug: Stadt - Zugersee, Sicht Richtung West

Zug: Stadt - Zugersee, Sicht Richtung West

Zug: am See

Zug: am See

Zug: Entladestrasse des Ökihofs

Zug: Entladestrasse des Ökihofs

Zug: Zufahrt zum Zuger Ökihof

Zug: Zufahrt zum Zuger Ökihof

Zug: Stadt - am Kolinplaz

Zug: Stadt - am Kolinplaz

Zug: Hafen

Zug: Hafen

Il Kunsthaus ospita la collezione più vasta di arte moderna viennese in Europa al di fuori dell’Austria. Straordinari gruppi di opere di Gerstl, Klimt, Schiele e Wotruba. Un giardino idilliaco, locali chiari e un bar con fascino invitano a trascorrervi del tempo.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Dal 1990 risiede in una corte barocca. Ospita 5-6 esposizioni all’anno e arte contemporanea del XX secolo. La collezione viene presentata in esposizioni temporanee a tema. Si concentra sul surrealismo svizzero e sul fantastico, sull’arte di Zugo e della Svizzera centrale. Dal 1996 la collezione vanta opere di artisti internazionali quali Tadashi Kawamata, Richard Tuttle, Pavel Pepperstein e Olafur Eliasson. Nel giardino ci sono le sculture dell’austriaco Fritz Wotruba, che durante la Seconda guerra mondiale visse a Zugo. Grazie all’amicizia che la legava a lui, la famiglia Kamm, residente a Zugo, iniziò ad acquistare arte della modernità viennese (Klimt, Kokoschka, Schiele u.v.a.) e nel 1998 donò la sua collezione al Kunsthaus.

Seleziona una visione diversa per i risultati: