Museo africano

Zug

Zugerberg

Zugerberg

Stadt Zug, Zugersee, Sicht Richtung West

Stadt Zug, Zugersee, Sicht Richtung West

Zug am See

Zug am See

Entladestrasse des Ökihofs

Entladestrasse des Ökihofs

Zufahrt zum Zuger Ökihof

Zufahrt zum Zuger Ökihof

Zugersee Webcam

Zugersee Webcam

Stadt Zug am Kolinplaz

Stadt Zug am Kolinplaz

Zug Hafen

Zug Hafen

Il Museo africano di Zugo è sorto già nel 1906. Fu conseguente alla fondazione, nel 1905, della sede delle Suore missionarie di San Pietro Claver a Zugo.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
La collezione attuale consiste in pezzi dell’Africa Centrale, di Congo, Angola, Camerun e altri Paesi africani. Tra gli oggetti in esposizione si trovano figure di avi, strumenti musicali, gioielli e animali impagliati della fauna africana, ma anche maschere e feticci di popolazioni bantu. La fondatrice, Maria Theresia Ledochowska (1863-1922), ha inteso come ruolo centrale della sua vita la necessità di spiegare in maniera sistematica alla popolazione europea i problemi dell’Africa. E proprio a fini di informazione e diffusione del sapere sono stati raccolti oggetti africani di interesse.

0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: