Zopf: gioie domenicali

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
«Züpfe»: così chiamano i bernesi il pane della domenica, intrecciato ad arte, che ha chiare origini contadine. La pasta al lievito di birra si lavora con burro e latte, ma sulle dosi esatte non c'è accordo. Di certo si sa che, alla fine della lavorazione, una spennellata di tuorlo d'uovo gli conferirà il tipico colore dorato. Lo Zopf bernese si mangia di domenica con un ricco brunch o – come vuole la tradizione – il primo dell'anno. Già ai tempi dello scrittore Jeremias Gotthelf la tipica treccia era segno di festa.

Seleziona una visione diversa per i risultati: