Werdenberger Schlossfestspiele

Werdenberg

Dal 1985 Werdenberg si trasforma ad intervalli regolari nella più piccola città d'Europa sede di un festival musicale. La corte del Castello di Werdenberg offre a questo scopo un'atmosfera raccolta unica nel suo genere per il teatro musicale.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Ciò che è cominciato come progetto della scuola di musica di Werdenberg, gode oggi di grande risonanza anche oltre i confini nazionali. Proprio a causa della disponibilità limitata di posti (300 posti a sedere) il festival del Castello è rimasto piccolo, ma piacevole. Grazie alla vicinanza del pubblico al golfo mistico, l'acustica non ha bisogno assolutamente di alcun ausilio tecnico. In ogni caso i visitatori trovano tuttavia spazio sufficiente per godersi una piacevole serata d'opera.

Ed ecco la situazione odierna:
Werdenberger Schloss-Festspiele si sono evoluti costantemente nel corso della loro storia, fino a crearsi una fedele "comunità di fan". Dal 2008 il festival si svolge con cadenza biennale. Non è possibile immaginare il festival senza il relativo coro, chiamato "Chor der Werdenberger Schloss-Festspiele" e senza i musicisti professionisti dell'orchestra "Sinfonietta Vorarlberg". Anche i solisti e ele soliste di mezza Europa apprezzano molto il calore della "famiglia del festival" e la bellezza della zona della valle del Reno nel San Gallo.

Dal 2008 nel tendone ristorante vengono serviti agli ospiti speciali menu dell'opera, per far sì che oltre agli occhi e alle orecchie anche la gola abbia la sua parte. Il palco e la tribuna coperti garantiscono che nessuna rappresentazione venga annullata a causa del maltempo.

Rassegna del programma:
Il franco cacciatore (2008), Le allegre comari di Windsor (1996), La sposa venduta (1993), Il flauto magico (1990), Meine Schwester und ich (1987), Il cacciatore di frodo (1985)



Seleziona una visione diversa per i risultati: