1° torneo di hornuss alpino sulla neve a Leukerbad, 20 febbraio 2016

1° torneo di hornuss alpino sulla neve a Leukerbad, 20 febbraio 2016

Tradizioni elvetiche, una vasta pianura coperta dalla neve ed energici signori, pronti a colpire. Ecco gli immancabili ingredienti del 1° torneo di hornuss su neve. Nella regione turistica di Leukerbad il tradizionale sport svizzero compie...più

Cerimonia del tè

Cerimonia del tè

La suggestiva Cerimonia del tè ha luogo nella Casa del tè sul Monte Verità, ed oltre a questo momento speciale con degustazione, comprende anche un'introduzione alla cultura di questa bevanda ed una visita al giardino e al laboratorio del tè.più

Prima colazione con champagne nel acqua

Prima colazione...

Una prima colazione con champagne servita su un vassoio galleggiante....più

Mimì e la felicità

Mimì e la felicità

«Una domenica mattina, tra suono di campane e lenzuola stese, una...più

1° torneo di hornuss alpino sulla neve a Leukerbad, 20 febbraio 2016

Tradizioni elvetiche, una vasta pianura coperta dalla neve ed energici signori, pronti a colpire. Ecco gli immancabili ingredienti del 1° torneo di hornuss su neve. Nella regione turistica di Leukerbad il tradizionale sport svizzero compie un'evoluzione. Il campo da gioco sarà la superficie ghiacciata del lago di Dauben a 2.200 m s.l.m. Immerse in uno scenario di alta montagna di rara bellezza, per la prima volta le squadre si contenderanno il titolo dei campionati invernali di Leukerbad su neve. Un evento unico nel suo genere.Programma10:30 prima partitaDalle 11:00 cantina14:30 seconda cantina

Tradizioni elvetiche, una vasta pianura coperta dalla neve ed energici signori, pronti a colpire. Ecco gli immancabili ingredienti del 1° torneo di hornuss su neve. Nella regione turistica di Leukerbad il tradizionale sport svizzero compie un'evoluzione. Il campo da gioco sarà la superficie ghiacciata del lago di Dauben a 2.200 m s.l.m. Immerse in uno scenario di alta montagna di rara bellezza, per la prima volta le squadre si contenderanno il titolo dei campionati invernali di Leukerbad su neve. Un evento unico nel suo genere.Programma10:30 prima partitaDalle 11:00 cantina14:30 seconda cantina

Cerimonia del tè

La suggestiva Cerimonia del tè ha luogo nella Casa del tè sul Monte Verità, ed oltre a questo momento speciale con degustazione, comprende anche un'introduzione alla cultura di questa bevanda ed una visita al giardino e al laboratorio del tè.

La suggestiva Cerimonia del tè ha luogo nella Casa del tè sul Monte Verità, ed oltre a questo momento speciale con degustazione, comprende anche un'introduzione alla cultura di questa bevanda ed una visita al giardino e al laboratorio del tè.

Prima colazione con champagne nel acqua

Una prima colazione con champagne servita su un vassoio galleggiante. CHF 44.- a persona, con l'entrata giornaliera (Partecipazione da 16 anni).Prenotazione obbligatoria.

Una prima colazione con champagne servita su un vassoio galleggiante. CHF 44.- a persona, con l'entrata giornaliera (Partecipazione da 16 anni).Prenotazione obbligatoria.

Mimì e la felicità

«Una domenica mattina, tra suono di campane e lenzuola stese, una coccinella maschio posò le sue zampette esattamente sulla punta di un grazioso dito indice. In quell'istante, davanti all'uscio di casa il nonno, guardando una vecchia foto della nonna, si soffiava il naso rumorosamente. Cinque secondi dopo, Mimì prese la decisione di contare sulle dita tutte le cose che - al mondo - non le piacevano, compresa la nonna che urlava infilandosi le mani tra i capelli... e di seguito tutte quelle che, a cominciare dallo stare su quella terrazza sopra i tetti della casa dei nonni, le piacevano...» Mimì una domenica mattina inizia a fare un inventario di tutto ciò che al mondo le piace o non le piace. Leggera, fantasiosa, poetica, e ingenua, la nostra protagonista è felice di assaporare il tempo che ha a disposizione senza limiti, giocando, pensando e sognando. ll lavoro si ispira alla poetica del regista francese Jean Pierre Jeunet e alla sua ricerca sui concetti «mi piace/non mi piace». Una collezione di ingenui piaceri accompagnati da piccoli ma importanti disgusti, iniziata per il suo cortometraggio «Foutaises» e sviluppata ne «Il favoloso mondo di Amélie». Ancora una volta Ketti Grunchi per accostarsi al mondo immaginario dei bambini ha lavorato all'interno delle scuole dell'Infanzia, raccogliendo le affermazioni più significative su questi temi.Con il sostegno del Percento culturale Migros

«Una domenica mattina, tra suono di campane e lenzuola stese, una coccinella maschio posò le sue zampette esattamente sulla punta di un grazioso dito indice. In quell'istante, davanti all'uscio di casa il nonno, guardando una vecchia foto della nonna, si soffiava il naso rumorosamente. Cinque secondi dopo, Mimì prese la decisione di contare sulle dita tutte le cose che - al mondo - non le piacevano, compresa la nonna che urlava infilandosi le mani tra i capelli... e di seguito tutte quelle che, a cominciare dallo stare su quella terrazza sopra i tetti della casa dei nonni, le piacevano...» Mimì una domenica mattina inizia a fare un inventario di tutto ciò che al mondo le piace o non le piace. Leggera, fantasiosa, poetica, e ingenua, la nostra protagonista è felice di assaporare il tempo che ha a disposizione senza limiti, giocando, pensando e sognando. ll lavoro si ispira alla poetica del regista francese Jean Pierre Jeunet e alla sua ricerca sui concetti «mi piace/non mi piace». Una collezione di ingenui piaceri accompagnati da piccoli ma importanti disgusti, iniziata per il suo cortometraggio «Foutaises» e sviluppata ne «Il favoloso mondo di Amélie». Ancora una volta Ketti Grunchi per accostarsi al mondo immaginario dei bambini ha lavorato all'interno delle scuole dell'Infanzia, raccogliendo le affermazioni più significative su questi temi.Con il sostegno del Percento culturale Migros