Il Castello di Chillon

La più famosa fortezza svizzera, il Castello di Chillon è tra i più bei monumenti del paese e tra i più visitati d'Europa. Eretto nel XIII secolo su fondazioni ancora più antiche, il castello è collocato sul lago, ai piedi di una collina con duplice aspetto: da un lato la fortezza che dà sul... più

Chillon

San Gottardo - Nostalgia sulla Tremola

Anche i Romani aggirarono l'imponente massa del Gottardo. Lo sviluppo del passo cominciò solo attorno al 1200, con il collegamento alla Gola della... più

San Gottardo - Nostalgia sulla Tremola
Gola del Trient - Impressionante scenario acquatico

Gola del Trient - Impressionante...

La Gola del Trient è stata scavata dall'omonimo, selvaggio ruscello nelle rocce del Massiccio del Monte Bianco. La gola, della profondità di 200... più

Il Castello di Chillon

La più famosa fortezza svizzera, il Castello di Chillon è tra i più bei monumenti del paese e tra i più visitati d'Europa. Eretto nel XIII secolo su fondazioni ancora più antiche, il castello è collocato sul lago, ai piedi di una collina con duplice aspetto: da un lato la fortezza che dà sul lago, dall'altro la residenza principesca rivolta verso la montagna.

Il Castello di Chillon si trova su una roccia sulla riva del Lago di Ginevra. Il castello acquatico (Wasserburg) è l'edificio storico più visitato della Svizzera. Per quasi quattro secoli Chillon è stato residenza e lucrosa stazione doganale dei Conti di Savoia.

San Gottardo - Nostalgia sulla Tremola

Anche i Romani aggirarono l'imponente massa del Gottardo. Lo sviluppo del passo cominciò solo attorno al 1200, con il collegamento alla Gola della Schöllenen fra Göschenen e Andermatt. Oggi il Passo del Gottardo costituisce il collegamento più importante fra nord e sud.

Anche i Romani aggirarono l'imponente massiccio del Gottardo. Lo sviluppo del passo cominciò solo attorno al 1200, con il collegamento alla Gola della Schöllenen fra Göschenen e Andermatt. Oggi il Passo del Gottardo costituisce il collegamento più importante fra nord e sud.

Gola del Trient - Impressionante scenario acquatico

La Gola del Trient è stata scavata dall'omonimo, selvaggio ruscello nelle rocce del Massiccio del Monte Bianco. La gola, della profondità di 200 metri, è il massimo per scalatori ed amanti della Natura. La particolare esperienza che possono vivere è arricchita dalla cascata alta 114 metri.

La Gola del Trient è stata scavata dall'omonimo, selvaggio ruscello nelle rocce del Massiccio del Monte Bianco. La gola, della profondità di 200 metri, è il massimo per scalatori ed amanti della Natura. La particolare esperienza che possono vivere è arricchita dalla cascata alta 114 metri.