Diavolezza – Al di sopra dei ghiacciai

Il Diavolezza, che in italiano significa diavolessa, è un amato monte engadinese. Secondo la saga un tempo una bella fata della montagna faceva perdere l'orientamente agli uomini, che finivano per scomparire per sempre. In effetti lo stesso Diavolezza è una tentazione incredibilmente bella. più

Chillon

Schwarzsee

La regione di villeggiatura circostante lo Schwarzsee nelle Prealpi friburghesi orientali è famosa per la sua naturalità, espressione di uno... più

Schwarzsee
Stanserhorn – La montagna più accogliente

Stanserhorn – La montagna più...

Lo Stanserhorn, alto 1.898 metri, offre la vista su dieci laghi, 100 chilometri di catena alpina e tre nazioni. Già la salita con la funicolare,... più

Diavolezza – Al di sopra dei ghiacciai

Il Diavolezza, che in italiano significa diavolessa, è un amato monte engadinese. Secondo la saga un tempo una bella fata della montagna faceva perdere l'orientamente agli uomini, che finivano per scomparire per sempre. In effetti lo stesso Diavolezza è una tentazione incredibilmente bella.

Un suggestivo sfondo che abbraccia un’area che va da Piz Palü al Pizzo Bernina passando per Bellavista. Uno spazio da contemplare, o nel quale svolgere attività – la Diavolezza è il giusto punto di partenza.

Diavolezza – Al di sopra dei ghiacciai
Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Schwarzsee

La regione di villeggiatura circostante lo Schwarzsee nelle Prealpi friburghesi orientali è famosa per la sua naturalità, espressione di uno scenario romanticamente selvaggio, i cui elementi sono lo Schwarzsee e Breccaschlund, una valle formata dai ghiacciai.

La regione di villeggiatura circostante lo Schwarzsee nelle Prealpi friburghesi orientali è famosa per la sua naturalità, espressione di uno scenario romanticamente selvaggio, i cui elementi sono lo Schwarzsee e Breccaschlund, una valle formata dai ghiacciai.

Schwarzsee
Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Stanserhorn – La montagna più accogliente

Lo Stanserhorn, alto 1.898 metri, offre la vista su dieci laghi, 100 chilometri di catena alpina e tre nazioni. Già la salita con la funicolare, che evoca passate nostalgie, è stimolante. Il panorama si gusta nel modo più piacevole nel ristorante girevole o sul belvedere.

Dal 1893 i vagoni aperti in legno percorrono lentamente e tranquillamente il tragitto che da Stans porta a Stanserhorn, ancor oggi, come in passato, fino alla stazione intermedia, da cui inizia una nuova era in CabriO.

Stanserhorn – La montagna più accogliente
Per la vista dettagliata cliccare sulla carta