Svitto - La storia della Svizzera

Svitto, quale capoluogo dell'omonimo cantone e origine del nome della Svizzera si trova ai piedi dei Mythen. Il centro storico e i musei rispecchiano la storia della Confederazione. Secondo la leggenda, la città fu fondata da due fratelli alemanni. più

Chillon

Piz Corvatsch e Furtschellas

Il Corvatsch è la montagna più alta del comprensorio sciistico dell'Alta Engadina, fa parte del gruppo del Bernina ed è coperto da un ghiacciaio.... più

Piz Corvatsch e Furtschellas
Museo Oskar Reinhart

Museo Oskar Reinhart

L'ex ginnasio presso il Parco cittadino ospita dal 1951 circa 600 quadri e disegni di artisti svizzeri, tedeschi e austriaci. Per tutto questo... più

Svitto - La storia della Svizzera

Svitto, quale capoluogo dell'omonimo cantone e origine del nome della Svizzera si trova ai piedi dei Mythen. Il centro storico e i musei rispecchiano la storia della Confederazione. Secondo la leggenda, la città fu fondata da due fratelli alemanni.

Svitto, quale capoluogo dell'omonimo cantone e origine del nome della Svizzera si trova ai piedi dei Mythen. Il centro storico e i musei rispecchiano la storia della Confederazione. Secondo la leggenda, la città fu fondata da due fratelli alemanni.

Piz Corvatsch e Furtschellas

Il Corvatsch è la montagna più alta del comprensorio sciistico dell'Alta Engadina, fa parte del gruppo del Bernina ed è coperto da un ghiacciaio. Una funivia conduce comodamente fino a 3.303 metri, dove si trova il ristorante panoramico con vista sul Lago di Sils e sulla cresta Bianco.

Due ferrovie di montagna al di sopra dei laghi dell’Alta Engadina, altezze diverse, esperienze diverse: vista delle alte Alpi fino al Biancograt, il paradiso delle escursioni con 6 laghi di montagna.

Museo Oskar Reinhart

L'ex ginnasio presso il Parco cittadino ospita dal 1951 circa 600 quadri e disegni di artisti svizzeri, tedeschi e austriaci. Per tutto questo dobbiamo ringraziare il mecenate Oskar Reinhart di Winterthur.

L'ex ginnasio presso il Parco cittadino ospita dal 1951 circa 600 quadri e disegni di artisti svizzeri, tedeschi e austriaci. Per tutto questo dobbiamo ringraziare il mecenate Oskar Reinhart di Winterthur.