Waldhus Bodmen

Una vetrata installata nel ristorante permette di contemplare la stalla dei piccoli animali: conigli, polli e maialini d’India giocano nella paglia durante un pasto fatto di cucina tradizionale, di specialità locali o di piatti di stagione. Mel pomeriggio, gli ospiti si concedono dei dolci fatti... più

Chillon

Divertirsi con il trottinerbe nella...

Nella Valle di Saas si può utilizzare il trottinerbe da fine giugno a fine ottobre (a seconda dell'innevamento). più

Divertirsi con il trottinerbe nella Valle di Saas
Voli pindarici sull'Alta via di Grächen

Voli pindarici sull'Alta via di Grächen

L'impegnativa escursione giornaliera da Saas-Fee via Balfrinalp fino alla Hannigalp, sopra Grächen, premia gli alpinisti con gloriose vedute... più

Waldhus Bodmen

Una vetrata installata nel ristorante permette di contemplare la stalla dei piccoli animali: conigli, polli e maialini d’India giocano nella paglia durante un pasto fatto di cucina tradizionale, di specialità locali o di piatti di stagione. Mel pomeriggio, gli ospiti si concedono dei dolci fatti in casa o uno spuntino con formaggio di capra e pane.

Divertirsi con il trottinerbe nella Valle di Saas

Nella Valle di Saas si può utilizzare il trottinerbe da fine giugno a fine ottobre (a seconda dell'innevamento).

Nella Valle di Saas si può utilizzare il trottinerbe da fine giugno a fine ottobre (a seconda dell'innevamento).

Voli pindarici sull'Alta via di Grächen

L'impegnativa escursione giornaliera da Saas-Fee via Balfrinalp fino alla Hannigalp, sopra Grächen, premia gli alpinisti con gloriose vedute panoramiche su ghiacciai e quattromila, una natura sconvolgente e la vera solitudine della montagna, lontano dai sentieri più battuti.

L'impegnativa escursione giornaliera da Saas-Fee via Balfrinalp fino alla Hannigalp, sopra Grächen, premia gli alpinisti con gloriose vedute panoramiche su ghiacciai e quattromila, una natura sconvolgente e la vera solitudine della montagna, lontano dai sentieri più battuti. Lo svariato tragitto si snoda in parte su sentieri vertiginosi nella roccia, attraverso ghiaioni e prati alpini in fiore, in costante compagnia dei Suonen, le tradizionali condutture idriche delle Alpi vallesane.