Combe Grède

Combe Grède

La Combe Grède è un’ampia spaccatura nella roccia che taglia in due in verticale la montagna che domina St-Imier. Le alte pareti rocciose sono abitate da camosci e marmotte, ma si vedono spesso anche i falchi pellegrini e i galli cedroni. Il punto di partenza e la destinazione sono raggiungibili...più

Isole di Brissago

Isole di Brissago

Il clima mite del Lago Maggiore, davvero unico nel suo genere per la Svizzera, consente alle piante subtropicali che crescono sull'Isola Grande di...più

Rochers de Naye

Rochers de Naye

Le notevoli formazioni rocciose dei Rochers-de-Naye al di sopra di...più

Viamala - Gli abissi più profondi dei Grigioni

Viamala - Gli...

Un tempo era odiata. I viaggiatori definivano la profonda gola del Reno...più

Combe Grède

La Combe Grède è un’ampia spaccatura nella roccia che taglia in due in verticale la montagna che domina St-Imier. Le alte pareti rocciose sono abitate da camosci e marmotte, ma si vedono spesso anche i falchi pellegrini e i galli cedroni. Il punto di partenza e la destinazione sono raggiungibili con i mezzi pubblici.

La Combe Grède è un’ampia spaccatura nella roccia che taglia in due in verticale la montagna che domina St-Imier.

Isole di Brissago

Il clima mite del Lago Maggiore, davvero unico nel suo genere per la Svizzera, consente alle piante subtropicali che crescono sull'Isola Grande di prosperare all'aperto. Il Parco Botanico del Canton Ticino è impreziosito da circa 1700 varietà di piante.

Il clima mite del Lago Maggiore, davvero unico nel suo genere per la Svizzera, consente alle piante subtropicali che crescono sull'Isola Grande di prosperare all'aperto. Il Parco Botanico del Canton Ticino è impreziosito da circa 1700 varietà di piante.

Rochers de Naye

Le notevoli formazioni rocciose dei Rochers-de-Naye al di sopra di Montreux costituiscono uno dei più bei punti di osservazione della regione. A 2.045 metri di altitudine lo sguardo oltrepassa il Lago di Ginevra e le Alpi circostanti. O entra nelle tane delle marmotte.

Le rocce – les rochers –, a 2042 m al di sopra della città, formano parte di Montreux, come pure il castello di Chillon. Già nel 1892, i primi treni a vapore effettuavano il tragitto che va da Glion a Rochers de Naye.

Viamala - Gli abissi più profondi dei Grigioni

Un tempo era odiata. I viaggiatori definivano la profonda gola del Reno Posteriore "Pessima strada", perché era un ostacolo sul percorso che attraversava le Alpi. Effettivamente bella, ma selvaggia e minacciosa. Mentre oggi è proprio per questo che ci si reca volentieri alla Viamala.

Un tempo era odiata. I viaggiatori definivano la profonda gola del Reno Posteriore "Pessima strada", perché era un ostacolo sul percorso che attraversava le Alpi. Effettivamente bella, ma selvaggia e minacciosa. Mentre oggi è proprio per questo che ci si reca volentieri alla Viamala.