Grande Cariçaie e Centro Pro Natura Champ-Pittet

Grande Cariçaie e Centro Pro Natura Champ-Pittet

Nella più grande zona umida lacustre della Svizzera, chiamata Grande Cariçaie, sulle rive del Lago di Neuchâtel, si trova il Centro Champ-Pittet dell'organizzazione per la tutela ambientale Pro Natura. È al centro delle escursioni su sentieri didattici naturali e delle osservazioni faunistiche...più

Monumento a Suvorov e Gola della Schöllenen

Monumento a Suvorov e Gola della...

Il percorso, attraverso il Passo del Gottardo, si snoda per la pericolosa Gola della Schöllenen, caratterizzata da pareti scoscese e un impetuoso...più

Salto del Doubs

Salto del Doubs

L'acqua del fiume Doubs accumulata dai detriti della frana forma il Lago...più

Emosson – Ferrovie e lago artificiale

Emosson –...

Il lago artificiale di Emosson è raggiungibile tramite tre inconsuete...più

Grande Cariçaie e Centro Pro Natura Champ-Pittet

Nella più grande zona umida lacustre della Svizzera, chiamata Grande Cariçaie, sulle rive del Lago di Neuchâtel, si trova il Centro Champ-Pittet dell'organizzazione per la tutela ambientale Pro Natura. È al centro delle escursioni su sentieri didattici naturali e delle osservazioni faunistiche nella riserva naturale.

Nella più grande zona umida lacustre della Svizzera, chiamata Grande Cariçaie, sulle rive del Lago di Neuchâtel, si trova il Centro Champ-Pittet dell'organizzazione per la tutela ambientale Pro Natura. È al centro delle escursioni su sentieri didattici naturali e delle osservazioni faunistiche nella riserva naturale.

Monumento a Suvorov e Gola della Schöllenen

Il percorso, attraverso il Passo del Gottardo, si snoda per la pericolosa Gola della Schöllenen, caratterizzata da pareti scoscese e un impetuoso fiume. Qui, più di 200 anni fa, i Francesi hanno combattuto contro i Russi. Il Monumento a Suvorov ricorda i caduti.

Il percorso, attraverso il Passo del Gottardo, si snoda per la pericolosa Gola della Schöllenen, caratterizzata da pareti scoscese e un impetuoso fiume. Qui, più di 200 anni fa, i Francesi hanno combattuto contro i Russi. Il Monumento a Suvorov ricorda i caduti.

Salto del Doubs

L'acqua del fiume Doubs accumulata dai detriti della frana forma il Lago dei Brenets, lungo quattro chilometri, ma largo solo circa 200 metri, nella sua forma a serpentina. Alla sua estremità c'è il Salto del Doubs, alto 27 metri, raggiungibile a piedi o con la barca passeggeri.

L'acqua del fiume Doubs accumulata dai detriti della frana forma il Lago dei Brenets, lungo quattro chilometri, ma largo solo circa 200 metri, nella sua forma a serpentina. Alla sua estremità c'è il Salto del Doubs, alto 27 metri, raggiungibile a piedi o con la barca passeggeri.

Emosson – Ferrovie e lago artificiale

Il lago artificiale di Emosson è raggiungibile tramite tre inconsuete ferrovie. Non c'è dubbio che già la partenza da Martigny via ferrovia in direzione di Chamonix, attraversando l'impraticabile gola, sia davvero impressionante.

Quattro emozionanti ferrovie portano al lago artificiale di Emosson. L’avventura ha inizio a Martigny, attraversa la profonda valle di Trento e si conclude sulla diga di sbarramento dall’altezza di 180 m.