Vostra scelta: 65 Risultati

Museo degli agricoltori del Giura

Visitando il Museo degli agricoltori si riscopre la vita nelle zone rurali. L’attrazione principale risiede nell’edificio stesso, una grande fattoria doppia del XVI secolo con tetto coperto di scandole. Il museo, a nord di Tramelan, mostra le abitazioni di due famiglie di agricoltori e permette... più

Chillon

Sentiero didattico "Combe Girard"

Sentiero escursionistico nella riserva naturale: le foreste di Joux Pélichet e Combe Girard sono una riserva naturale straordinaria. I pannelli... più

Sentiero didattico
Mulini in grotta di

Mulini in grotta di "Col-des-Roches"

Se i ruscelli e i fiumi scorrono pigramente in superficie, utilizzare l'energia idrica diventa quasi impossibile. È per questo motivo che gli... più

Museo degli agricoltori del Giura

Visitando il Museo degli agricoltori si riscopre la vita nelle zone rurali. L’attrazione principale risiede nell’edificio stesso, una grande fattoria doppia del XVI secolo con tetto coperto di scandole. Il museo, a nord di Tramelan, mostra le abitazioni di due famiglie di agricoltori e permette di vedere come si svolgeva la vita nell’epoca passata. Aperto tutto l’anno su richiesta.

Sentiero didattico "Combe Girard"

Sentiero escursionistico nella riserva naturale: le foreste di Joux Pélichet e Combe Girard sono una riserva naturale straordinaria. I pannelli d’informazione didattici illustrano l’importanza del ruolo e l’elevato significato della foresta. Il sentiero didattico è aperto tutto l’anno. L’opuscolo gratuito può essere reperito negli uffici del Municipio e di Neuchâtel Tourismus.

Mulini in grotta di "Col-des-Roches"

Se i ruscelli e i fiumi scorrono pigramente in superficie, utilizzare l'energia idrica diventa quasi impossibile. È per questo motivo che gli abitanti della valle di Le Locle cominciarono a sfruttare i corsi d'acqua sotterranei, creando i mulini in grotta di "Col-des-Roches".

Se i ruscelli e i fiumi scorrono pigramente in superficie, utilizzare l'energia idrica diventa quasi impossibile. È per questo motivo che gli abitanti della valle di Le Locle cominciarono a sfruttare i corsi d'acqua sotterranei, creando i mulini in grotta di "Col-des-Roches".