Vostra scelta: 26 Risultati

Giardino zoologico alpino

Su una superficie di 35 000 m2 scoprirai esemplari significativi della nostra fauna alpina nel proprio ambiente naturale: stambecchi, mufloni, cervi, camosci, caprioli, cinghiali, marmotte, gufi reali, volpi, gatti selvatici, linci e orsi neri. più

Chillon

Arte/Architettura: Osteria del...

Il Castello della Bâtiaz è l'ultima testimonianza dell'epoca medievale rimasta. Si fa risalire l'inizio della sua costruzione al 1260 circa.... più

Arte/Architettura: Osteria del Castello della Bâtiaz
Arte/Architettura: Des Trois Couronnes

Arte/Architettura: Des Trois Couronnes

Questo edificio porta la data del 1609. Vi risedettero i visdomini in feudo, rappresentanti amministrativi del vescovo di Sion. Una lastra di... più

Giardino zoologico alpino

Su una superficie di 35 000 m2 scoprirai esemplari significativi della nostra fauna alpina nel proprio ambiente naturale: stambecchi, mufloni, cervi, camosci, caprioli, cinghiali, marmotte, gufi reali, volpi, gatti selvatici, linci e orsi neri.

Lo zoo alpino si trova a 1100 metri di altitudine ed è circondato da una foresta, dove si può osservare gran parte della fauna locale nel proprio ambiente naturale.

Arte/Architettura: Osteria del Castello della Bâtiaz

Il Castello della Bâtiaz è l'ultima testimonianza dell'epoca medievale rimasta. Si fa risalire l'inizio della sua costruzione al 1260 circa. Proprietà molto ambita Oggetto di cupidigia, passò di volta in volta dalle mani della Casa di Savoia a quelle dei vescovi di Sion. Durante la bella stagione, si possono ora degustare piatti speciali dai sapori medievali.

Arte/Architettura: Des Trois Couronnes

Questo edificio porta la data del 1609. Vi risedettero i visdomini in feudo, rappresentanti amministrativi del vescovo di Sion. Una lastra di pietra, al di sopra della vecchia porta, è scolpita per conto del vescovo François-Joseph Supersaxo. Restaurato nel 1964, attualmente ospita un ristorante.