Itinerario del Reno

Con scorci su lago e mele

L’itinerario del Reno segue il fiume dalla sorgente alpina a Basilea. Al Lago di Costanza muta in itinerario belvedere: panoramico, si snoda tra frutteti e castelli fino alle cascate del Reno.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

  • E-mail
  • Print
Grazie per il tuo voto
1° giorno:
St. Margrethen-Kreuzlingen (62 km): ancora non ti sei sistemato sul sellino, che hai già raggiunto il confine! L’itinerario nazionale n° 2, infatti, da Lustenau porta in Austria e si addentra nel più grande delta europeo d’acqua dolce: la riserva naturale compresa tra il canale e il Vecchio Reno ti rapisce subito con deliziosi angoletti pic-nic e balneari. Quindi il tragitto scorre di nuovo sulla sponda svizzera del cosiddetto „mare svevo“ in direzione di Kreuzlingen. Le luccicanti tonalità grigie del Lago di Costanza creano un contrasto pittoresco con l’antico paesaggio antropizzato dell’area di Thurgau, costellata di frutteti e di castelli.

2° giorno:
Kreuzlingen-Sciaffusa (48 km): in passato l’ameno paesaggio dell’allungato Untersee suscitò già l’ammirazione di Napoleone e ancora oggi attira frotte di turisti. Qui ci si diverte lungo l’acqua e si passeggia tra i vicoli di pittoresche cittadine: per esempio, a Stein am Rhein con i suoi ottimi ristoranti di pesce e le case private riccamente decorate. Da qui si prosegue attraverso strade poco trafficate. I pochi metri di dislivello che bisogna superare, sono ricompensati a profusione: a Sciaffusa attendono le cascate del Reno, le più imponenti d’Europa, e il più spettacolare scorcio sui tetti della città vecchia dalla fortezza del Munot.

Attrazioni & idee



0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: