Il mercato delle cipolle di Berna (BE)

Bern

Kirchenfeld

Kirchenfeld

Bern-Altstadt - Münstergasse

Bern-Altstadt - Münstergasse

Bern

Bern

A1 Betlehem Bern direction Ville

A1 Betlehem Bern direction Ville

A6 Wankdorf Nord direction Grauholz

A6 Wankdorf Nord direction Grauholz

A1 Neufeld dir Forsthaus

A1 Neufeld dir Forsthaus

A6 Ostring direction Wankdorf

A6 Ostring direction Wankdorf

A1 Wankdorf dir. Grauholz

A1 Wankdorf dir. Grauholz

Bern - Sky View 1

Bern - Sky View 1

A1 Felsenauviadukt direction Vaud

A1 Felsenauviadukt direction Vaud

Bärenplatz, Stadt Bern

Bärenplatz, Stadt Bern

A12 Weyermannshaus direction Fribourg

A12 Weyermannshaus direction Fribourg

Schloss Bümpliz, CH-3018 Bern

Schloss Bümpliz, CH-3018 Bern

A1 Grauholz direction Zurich

A1 Grauholz direction Zurich

A1 Wankdorf Nord direction Lausanne

A1 Wankdorf Nord direction Lausanne

A1 Wankdorf dir. Thun

A1 Wankdorf dir. Thun

A1 Neufeld - Wankdorf

A1 Neufeld - Wankdorf

Zytglogge, Kramgasse, Bern

Zytglogge, Kramgasse, Bern

Bärecam

Bärecam

Quarto lunedì di novembre
Il quarto lunedì di novembre la parte alta del centro storico di Berna, tra la stazione ferroviaria e la Piazza Federale, si trasforma in un grande mercato. Sulle centinaia di bancarelle allestite dai contadini dei dintorni, soprattutto dal Distretto del Lago di Friburgo, offrono trecce di cipolle insieme a ortaggi invernali, drupe e noci.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
I bancarellisti espongono anche i consueti articoli in vendita in un mercato. Il pomeriggio e la sera, soprattutto dopo l'orario scolastico e lavorativo, si mescolano elementi carnevaleschi nell'atmosfera degli affari: si assiste a battaglie di coriandoli, appaiono persone in maschera e la sera i ristoranti ospitano i gruppi umoristici dello Schnitzelbank in cui i partecipanti commentano gli eventi dell'anno appena trascorso. In questo stesso giorno vengono pubblicati anche volantini satirici.

Il mercato delle cipolle è ciò che resta della Fiera d'autunno (San Martino) della durata di quattordici giorni e risalente al XV secolo,. in particolare, come narra una voce popolare ricorrente, al 1405, anno dell'incendio che colpì la città. I contadini della zona avrebbero preso parte all'opera di sgombero, guadagnandosi così il diritto di vendere i loro prodotti in città. La prima Fiera d'autunno è datata 1439, anche se nei mercati settimanali gli ortaggi erano già in vendita. Le cipolle appaiono nei documenti appena a metà del XIX secolo, nell'epoca in cui vennero costruite le linee ferroviarie dai luoghi di coltivazione verso la città.

Seleziona una visione diversa per i risultati: