Chasselas – La specialità della regione di Lavaux

nel Canton Vaud

Place du Marché

Place du Marché

Vevey, Quai Maria-Belgia

Vevey, Quai Maria-Belgia

Hôtel des Trois Couronnes, Vevey

Hôtel des Trois Couronnes, Vevey

Musée suisse de l'appareil photographique

Musée suisse de l'appareil photographique

Mont Pélerin - Le Léman et le Chablais

Mont Pélerin - Le Léman et le Chablais

Epesses

Epesses

Cully - Vines

Cully - Vines

Cully Genève - Blick richtung Montreux und Martiny

Cully Genève - Blick richtung Montreux und Martiny

Rivaz

Rivaz

Golf de Lavaux

Golf de Lavaux

Vue sur les montagnes depuis Montpreveyres

Vue sur les montagnes depuis Montpreveyres

Chasselas in francese e Gutedel in tedesco sono i termini con cui viene chiamato lo stesso vitigno. La sua origine è controversa, ma si presume che si sia diffuso per la prima volta nel Medio Oriente nei pressi di Costantinopoli e che sia stato portato in Borgogna dall’ambasciatore francese, il Visconte d’Aulan, nel 1523.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Lo Chasselas e i vigneti del Canton Vaud sono strettamente e inscindibilmente collegati. Lo Chasselas è un’importante specialità diffusa in tutto il Cantone, che produce la metà dello Chasselas della Svizzera e costituisce ben due terzi dei 3873 ettari di vigneti. Ricco e strutturato oppure fine e generoso, minerale o fruttato: ogni località, ogni posizione ha il suo Chasselas.

0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: