Laghi, ruscelli e acquedotti della Val Lavizzara

Val Lavizzara

In cima alla Valle Maggia ecco la Val Lavizzara. E in cima alla Val Lavizzara ecco il paesino di Fusio, abbarbicato su un ripido pendio sopra il Maggia. L'aspetto del paese testimonia di vari influssi: case in pietra come a Sud, stalle in legno come nella Svizzera interna. Di notevole interesse paesaggistico e culturale è l'escursione al Lago di Mognola: radi boschi montani, cascate, una ricca flora, magnifiche aree di sosta e resti di un'antica conduttura idrica in pietra presso l'Alp Canà.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto

Dati tecnici

Partenza e arrivo: Fusio
Esigenze tecniche: medio
Condizione: medio
Lunghezza percorso: 10 km
Totale metri in salita: 1518 m
Durata: 4:40 (ore, minuti)
Altezza partenza e arrivo: 1289 m
Punto più alto: 2048 m
Stagione: -
Panorama: Scorcio sul Lago del Sambuco, vista sulla Valle Maggia
Ristoranti: -
Alloggio: -
Varia: Antica conduttura idrica restaurata a Canà
Accesso partenza e arrivo: Treno per Locarno (KB 630), autopostale Locarno - Bignasco (630.60), autopostale Bignasco - Fusio (KB 630.72).

Descrizione

Fusio - Vacarisc di fuori - Corte Mognola - Lago di Mognola - Corte della Sassina - Canà - Alp Vacarisc - Vacarisc di fuori - Fusio

Un'escursione di notevole fascino culturale e paesaggistico nell'alta Val Lavizzara, una valle laterale della Valle Maggia, regala lo scenario alpino del Lago di Mognola, ma anche l'incontro con un già dimenticato monumento culturale, un'antica conduttura idrica in pietra.

Vista dettagliata

3D escursioni mappa Scarica le coordinate GPX Scarica KMZ (GoogleEarth)

Altimetrie

Altimetrie

Affinché l’escursione sia gradevole, è importante effettuare un’accurata pianificazione del tour. Prima di intraprendere l’escursione, informatevi presso il centro informazioni locale sullo stato del percorso e le condizioni meteo. Questo itinerario escursionistico può essere chiuso o interrotto a seconda della stagione e delle condizioni atmosferiche.

0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: