Braunwald - Via ferrata, la classica delle tre cime

Braunwald

Kärpf

Kärpf

Eggstöcke

Eggstöcke

Seblen

Seblen

Braunwald 2

Braunwald 2

Chämistuba

Chämistuba

Braunwald

Braunwald

Grotzenbüel

Grotzenbüel

Ortstock

Ortstock

Tödi

Tödi

Gondelbahn Hüttenberg-Grotzenbüel

Gondelbahn Hüttenberg-Grotzenbüel

adrenalin backpackers hostel, braunwald im glarnerland, switzerland

adrenalin backpackers hostel, braunwald im glarnerland, switzerland

Braunwald 3

Braunwald 3

superamento della cresta con percorso molto vario con sullo sfondo il fantastico scenario delle Alpi, avvicinamento breve, molta azione e alcune brillanti trovate come il grande ponte sospeso. Percorso da fare solo se le condizioni meteorologiche sono sicure (nessun pericolo di temporale!).

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Difficoltà
Mittlere Eggstock: K 3. Un vero itinerario da godere appieno: in parte è una suggestiva via aerea, che grazie alle ottime sicurezze è classificata solo come abbastanza difficile.
Hinterer Eggstock: K 5. L'ascesa è molto difficile, con un punto chiave particolarmente interessante, che deve essere affrontato con molta ponderazione. Un tratto riservato a persone esperte, senza paura, con una notevole familiarità con le vie ferrate.

Località a valle/Punto di partenza
Braunwald (1256 m) si raggiunge con la funicolare da Linthal, nella regione più interna del Canton Glarona. Da Zurigo via Ziegelbrücke a Glarona e poi a Linthal. Si prosegue in seggiovia/cabinovia fino al Gumen.

Avvicinamento
dal Berggasthaus Gumen (1901 m; tabella d'indicazione) su sentiero segnato abbastanza ripido salire trasversalmente al Gumengrat, punto di partenza per gli appassionati di parapendio, quindi a sinistra accanto ad una staccionata e infine su facili gradini di roccia fino all'attacco (2120 m).

Via ferrata di Braunwald, 1° settore
ottimamamente assicurati attaccare la sporgenza rocciosa gradinata del Leiteregg, poi salire sulla cresta via via sempre più ripida e attraverso un breve camino (chiodi). A sinistra attraversando una profonda fenditura e utilizzando staffe metalliche verso una rientranza sotto gli strapiombi. Si scende su una sporgenza. Utilizzando le grappe metalliche superare un balzo verticale, poi a sinistra su uno spigolo esposto e quindi facilmente sul dorso erboso del Leiteregg (2310 m) con l'"Edelweißbank". Dopo una breve discesa si arriva alla base del Vorderen Eggstock, dove il percorso si biforca. A sinistra, in parte su scalette, si scende sotto le rocce lungo il pendio erboso (non smuovere sassi: sotto vi è la palestra di roccia); infine due scale a pioli portano ai piedi della roccia. A sinistra si ritorna al punto d'attacco.

Via ferrata di Braunwald, 2° settore
dalla biforcazione del sentiero trasversalmente a destra (il percorso si fa via via più ripido) fino ad una spalla rocciosa esposta. Poi su una scala a pioli quasi verticale si guadagna una cengia orizzontale. Su questa a sinistra verso un ripido camino (chiodi) e con fatica si raggiunge un terreno più facile. Un ultimo balzo porta alla cima del Vorder Eckstocks (2449 m). Appena sotto la cresta, sul lato nord, in discesa e sul "Charlotte Bridge", un ponte sospeso di 16 metri spettacolare ma non difficile, fino ad una bocchetta. Successivamente dapprima sulle rocce del fianco sud, poi direttamente in cresta con corde metalliche continue di sicurezza fino al vasto prato sulla cima del Mittler Eggstocks (2420 m).
Breve discesa verso la prossima diramazione (a destra verso l'Hinter Eggstock), poi continuare la discesa sul fianco sud su un tratto molto ripido (attenzione: presenza di sassi instabili - non smuoverli!), infine con l'aiuto di una scala di corda, leggermente traballante (ma solida), si supera uno strapiombo arrivando al punto d'uscita dell'itinerario. In discesa su detriti si raggiunge il sentiero che porta dal Gumen al Bützi e a sinistra per il lift.

Via ferrata di Braunwald, 3° settore
dalla biforcazione del sentiero sotto il Mittler Eggstock breve discesa fino alla bocchetta (2358 m) davanti all'Hinter Eggstock, poi obliquamente a sinistra sulla parete rocciosa che appare molto minacciosa e sempre più ripida man mano che si sale. Il punto chiave, leggermente sporgente, richiede una buona dose di coraggio, poi un poi più in alto si supera un ulteriore passaggio: un balletto sull'abisso. Successivamente senza problemi l'uscita sull'Hinter Eggstock (2445 m).

Discesa
seguendo le chiare segnalazioni (paletti) bianco-blu-bianco per i prati fioriti dell'Ober Boden si scende comodamente al Bützi, dove s'incontra un sentiero. Tenendo la sinistra si scende un tratto terrazzato e senza grossi dislivelli si ritorna alla stazione del lift del Gumen (1901 m).


Quelle:
Eugen E. Hüsler/Daniel Anker: Wandern vertikal. Die Klettersteige der Schweiz, AT Verlag, Baden 2004

Informazioni

Zona: Alpi Glaronesi, Braunwald
Cime: Leiteregg (2310 m), Vorder Eggstock (2449 m), Mitter e Hinter Eggstock (2420 e 2445 m)
Tempo impiegato: percorso breve (Leiteregg) 2h30 - 3h30, percorso medio (Mittler Eggstock) 4h15 - 6h15, percorso lungo (Hinter Eggstock) 6h30 - 7h
Dislivello: da 410 m a 700 m



Seleziona una visione diversa per i risultati: