Canyoning in Valle Malvaglia

Val Malvaglia

In Valle Malvaglia si trovano diversi percorsi per il canyoning, contraddistinti da differenti gradi di difficoltà. La parte superiore è annoverata tra i canyon più facili della Svizzera: è l'ideale per accostarsi al canyoning. La parte inferiore della Gola della Valle Malvaglia si presenta profonda, infradiciante e impegnativa. Avventura, azione ed adrenalina qui non sono solo promesse da dépliant!

Group Activities

Lingua:
de, en

Durata:
1/2 giorno

Persons:
1 - 30

Costi:
Si

Stagione:
Estate

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Impressionante canyon soleggiato, con meravigliose acque dai luminosi riflessi smeraldini che scorrono tra rocce fantastiche. Punti di calata mozzafiato ed esposti, oltre a salti complicati provvedono a movimentare notevolmente il percorso nella Gola di Orino. In questa valle sono degni di nota anche gli storici ponti di pietra sulla gola boscosa.

Per principianti
La parte superiore della Malvaglia è annoverata tra i canyon più facili della Svizzera: è l'ideale per accostarsi al canyoning in una luminosa gola. L'atmosfera serena e aperta che domina nel territorio consente di divertirsi rilassandosi durante il canyoning che comprende alcune tratte a piedi. I due punti di calata con le corde non sono spaventosamente alti, ma conducono già direttamente nell'acqua cristallina e gli scivoli danno una prima impressione delle loro molteplici e possibili conformazioni. Ma l'attrattiva più evidente è costituita dai salti. Questo tour di circa tre ore solo nella gola è perfetto per i principianti del canyoning.

Per esperti
La parte inferiore della Gola della Valle Malvaglia si presenta profonda, infradiciante e impegnativa. Qui si fa esperienza delle tecniche di calata con le corde in un canyon classico. Da canyon per salti assoluto, come nel segmento superiore, la Malvaglia inferiore evolve in una gola sempre più difficile e avventurosa, con punti di calata spettacolari. La gola è caratterizzata da molti angusti passaggi a forma di fenditura, profondi e bizzarri bacini nella roccia e imponenti formazioni frutto di erosione della roccia dalle meravigliose venature.
Il proprio bagaglio di conoscenze deve comprendere le prime esperienze di canyoning o per lo meno le nozioni sulla calata attiva, buone condizioni di allenamento e il fatto di non soffrire di vertigini, se si osa intraprendere questo tour: l'ultimo punto di calata è infatti a 80 leggendari metri di altezza ed è ubicato in una parete verticale direttamente di fianco ad una scrosciante cascata. Avventura, azione ed adrenalina qui non sono solo promesse da dépliant!

Seleziona una visione diversa per i risultati: