La chiesa abbaziale

Payerne

Depuis les Moulins de Payerne

Depuis les Moulins de Payerne

La chiesa collegiale di Payerne è una delle maggiori testimonianze di arte romanica in Svizzera e, con la Sala capitolare, ricorda gli antichi fasti del monastero cluniacense. Nel vicino museo si ammirano opere del Generale Jomini e di Aimée Rapin, una pittrice nata senza braccia.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Group Activities

Lingua:
de, en, fr

Durata:
1/2 giorno

Persons:
1 - 15

Costi:
Si

Stagione:
Tutto l'anno

Condividi contenuti

  • E-mail
  • Print
Grazie per il tuo voto
La navata dell'attuale chiesa, eretta sulle vestigia della Villa Paterniaca, risale alla prima metà dell'XI sec.; il portico del coro è della seconda metà dello stesso secolo. La villa romana era del IV sec., ma nel VI sec. venne utilizzata come cappella dal vescovo Marius. Nel X sec. seguÏ, poi, una seconda costruzione. La torre di San Michele fu innalzata davanti a questa chiesa primitiva e segnÚ l'inizio di una completa ricostruzione, che si concluse con l'ampliamento nella chiesa odierna. L'attuale chiesa abbaziale di Payerne, con i suoi capitelli decorati e i suoi primitivi affreschi, rappresenta uno dei più begli esempi di arte romanica. La maestosità delle sue proporzioni e il particolare splendore delle sue pietre non smettono di entusiasmare il visitatore.

Informazioni

Apertura:
maggio–sett.: mar.–sab. h. 10-12 & 14-18
ott.–aprile: mar.–sab. h. 10-12 & 14-17



0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: