La vita interna nascosta della Pinacoteca Casa Rusca

Locarno

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Monte Generoso

Monte Generoso

Monti della Trinità: Locarno Monti

Monti della Trinità: Locarno Monti

Locarno › Süd: Ascona, Lago Maggiore, Cardada

Locarno › Süd: Ascona, Lago Maggiore, Cardada

La Pinacoteca Casa Rusca, una casa borghese del 18° secolo in Piazza San Antonio, cela dietro alla sua elegante facciata dei tesori molto diversi tra loro: varie collezioni d’arte, fra cui ci sono opere del dadaista Jean Arp, ma anche un cortile interno con logge, tipico per queste latitudini meridionali, e un tranquillo giardino.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Gettando uno sguardo sulla facciata della Casa Rusca si intravedono richiami del suo interno feudale: l’elegante balconcino con la ringhiera cesellata oppure le finestre alte del piano superiore. Ciò nonostante, coloro che varcano la soglia saranno stupiti da ciò che troveranno all’interno: il cortile con le sue logge e il giardino pieno di sculture emanano un tipico fascino meridionale.

Il cortile, il giardino e gli spazi della villa borghese del 18° secolo sono arte pura. La ricchezza della collezione si deve a diverse donazioni di artisti. Negli spazi esterni è possibile ammirare tra l’altro opere di Jean Arp, mentre l’interno è dedicato alle creazioni di Varlin, Sophie Taeuber, Hans Richter e dell’artista locale Filippo Franzoni.

Seleziona una visione diversa per i risultati: