Museo degli automi musicali - Mondi sonori dal 1750 al 1940

Seewen

Il Museo degli automi musicali a Seewen espone più di 600 esemplari fra scatole musicali, organi da fiera e orchestrion. La raccolta, un tempo privata e dal 1990 aperta al pubblico, è di rilevanza internazionale, oltre ad essere la maggiore nel suo genere in Svizzera.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Una minuscola figurina meccanica suona come guidata dalla mano di uno spirito e nel foyer inizia a suonare da sola l'organo da fiera al rintocco di ogni nuova ora. Vi trovate nel Museo degli automi musicali nel Giura solettese. Vi sono esposti più di 600 automi musicali meccanici e un totale di parecchie migliaia di accessori come i rulli e i cilindri, provenienti dalla Svizzera, dall'Europa e dagli Stati Uniti. Il curatore, Heinrich Weiss, ha raccolto le scatole musicali, gli organi da fiera, gli organetti, gli orchestrion e i pianoforti meccanici del periodo compreso tra il 1750 e il 1940 e nel 1990 li ha donati alla comunità.

Le officine di restauro e la biblioteca specializzata rendono oggi il museo un autentico centro di competenza per la musica meccanica.

Seleziona una visione diversa per i risultati: