Museo retico

Chur

Rätisches Museum

Rätisches Museum

Rätisches Museum

Rätisches Museum

Arbeit und Brot

Arbeit und Brot

Rätisches Museum

Rätisches Museum

Arbeit und Brot

Arbeit und Brot

Glaube und Wissen

Glaube und Wissen

Glaube und Wissen

Glaube und Wissen

Funde und Befunde

Funde und Befunde

Chur: Fontana

Chur: Fontana

Chur: Altstadt

Chur: Altstadt

Chur

Chur

Chur: Lürlibad

Chur: Lürlibad

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Chur: Brambrüesch

Chur: Brambrüesch

Chur: Alpenstadt

Chur: Alpenstadt

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Chur › Süd: Kantonsspital Graubünden

Bahnhof Chur › Nord: Bahnhofpl. 1

Bahnhof Chur › Nord: Bahnhofpl. 1

L'esposizione nel Museo di storia dei Grigioni comprende oggetti di archeologia, storia della civiltà e del folclore dell'intero cantone dei Grigioni, dalla preistoria all'inizio del XX secolo passando per la protostoria, il Medio Evo, il Rinascimento e il Barocco fino al XIX secolo.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
La dimora patrizia barocca è stata edificata nel 1675 per conto del barone Paul von Buol zu Strassberg und Rietberg (1634–1697). Il giurista, storico e politico Peter Conradin von Planta-Zuoz (1815–1902) ordinò l'istituzione di una fondazione a favore di un «Museo di scienza e arte dei Grigioni». L'8 giugno 1872 fu quindi inaugurato il museo con una biblioteca, una collezione di reperti di storia naturale e di antichità.

L'odierna mostra permanente è stata totalmente realizzata ex novo negli anni. Il seminterrato, dal titolo «Ritrovamenti e reperti» è dedicato all'archeologia. Al primo piano si tratta «Potere e politica», al secondo piano «Lavoro e pane» e al terzo piano «Fede e conoscenza».

Seleziona una visione diversa per i risultati: