Lac de Taney: un lago di montagna al confine con l'alta Savoia

Chablais - Portes du Soleil

Adagiato tra le vette gemelle dei Jumelles, il Grammont e il Col de Taney, sembra sognare il fiabesco lago alpino di Taney, dalle tonalità blu e nere.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Prati di fiori montani, scure strisce di boschi con abeti slanciati e rocce grigie circondano le sponde del lago, che sembra privo di deflusso. Rododendri, viole di montagna, epilobi, gigli martagoni e aconiti formano un colorato tappeto floreale. Sulla sponda gracidano le rane e, all'ombra del bosco, appare di tanto in tanto una salamandra alpina. Il lago di Taney è prediletto dagli anfibi che vi depongono le proprie uova; la sua rilevanza in questo senso è a livello nazionale.
Un tale piccolo paradiso a 1500 m d'altezza, sopra la valle del Rodano, è sotto tutela ambientale dagli anni '60; progetti per aprire Taney al turismo di massa sono stati tempestivamente bloccati. E sul versante ovest del lago il paesino di Taney, abitato solo in estate, con il suo simpatico albergo di montagna si adatta perfettamente al paesaggio.
L'Accesso al lago di Taney è chiuso al traffico pubblico. Itinerario escursionistico da Le Flon, capolinea dell'autopostale.

Come si arriva:
In auto o con i mezzi pubblici da Montreux passando per Vouvry fino a Miex (Le Flon capolinea dell'autopostale). A piedi fino al lago di Taney.

0 Commenti

Commenta questo articolo

Le caselle contrassegnate con * sono obbligatorie.

Seleziona una visione diversa per i risultati: