02.-03.
APR

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto

La settimana santa a Mendrisio è caratterizzata dalla rappresentazione della passione e della morte di Gesù. Il giovedì prima di Pasqua, al tramonto, il corteo dei figuranti attraversa il centro rappresentando la salita al Calvario: legionari a cavallo al suono delle trombe, un Gesù sofferente e coronato di spine, una mesta Veronica che mostra il sudario, i soldati romani e tanti altri personaggi storici.

La processione del venerdì santo ha un carattere di mestizia e devozione. La Vergine e il corpo di suo Figlio sono portati per le vie del borgo da confraternite e religiosi, tra due ali di folla che si raccoglie in silenzio. A creare il suggestivo scenario, oltre la luce fioca della sera, contribuiscono soprattutto i magnifici “trasparenti“ (lampioni e tele illuminate), realizzati da vari artisti della regione e le cui origini spaziano dal Seicento ai giorni nostri.

Affascinante mescolanza di religiosità popolare, misticismo, teatralità e arte, i cittadini di Mendrisio di ogni età partecipano come figuranti all'evento. Una tradizione profondamente radicata che può forse sembrare anacronistica. Ma è proprio l'osservanza di un rito tramandato dai padri a far rinascere, puntualmente ogni anno, lo spirito unico che si respira per le antiche vie del Borgo, durante le processioni e nei giorni che le precedono. Un appuntamento imperdibile e unico, dove la storia diventa spettacolo nel perpetuarsi della tradizione.


Informazioni

Località evento

6850 Mendrisio

Orari d'apertura

lunedì-mercoledì , giovedì-venerdì 20.30, sabato-domenica

Le informazioni qui riportate sono curate dagli enti del turismo regionali/locali: Svizzera Turismo non può perciò assumere alcuna garanzia relativamente ai loro contenuti.

Seleziona una visione diversa per i risultati: