Legge forestale: le foreste svizzere crescono

Da 125 anni questa legge fa in modo che il 30 percento del territorio svizzero sia coperto da foreste: con tendenza al rialzo. Fra le varie cose, gli alberi fungono da protezione contro le valanghe e aiutano a diminuire il CO2.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Un terzo della Svizzera è coperto da foreste e ogni anno vi si aggiunge un'area delle dimensioni del lago di Thun. Soprattutto nelle Alpi e a sud di queste ultime la foresta sta riconquistando terreno. La «legge federale sulle foreste» fa in modo che le aree forestali, almeno in termini di superficie, rimangano così come sono: anche in quelle regioni dove la pressione demografica è elevata. Il disboscamento è permesso solo con permessi speciali e gli alberi recisi devono, in linea di principio, essere sostituiti da nuovi.

In inverno le foreste contribuiscono ad evitare la caduta di valanghe nelle valli. Inoltre, le varie foreste di latifoglie e di conifere fungono da habitat per molti animali. Per gli esseri umani la foresta è un luogo di pace e tranquillità. Non è tutto: le foreste immagazzinano il gas serra CO2 sotto forma di biomassa e sgravano quindi l'atmosfera da questo gas con effettivi nocivi.

Seleziona una visione diversa per i risultati: