Il Tête de Moine DOP

Sankt Immer: Haut Pointes

Sankt Immer: Haut Pointes

Mont-Soleil: Mont Soleil

Mont-Soleil: Mont Soleil

Mont Soleil

Mont Soleil

Sankt Immer: L'éolienne

Sankt Immer: L'éolienne

Les Pontins: Bugnenets - Savagnières - Joux-du-Plane

Les Pontins: Bugnenets - Savagnières - Joux-du-Plane

Les Pontins: Bugnenets - Savagnières - Les Pointes

Les Pontins: Bugnenets - Savagnières - Les Pointes

Les Pontins: Bugnenets - Savagnières

Les Pontins: Bugnenets - Savagnières

Sankt Immer: Le Chasseral

Sankt Immer: Le Chasseral

Les Prés-d'Orvin: Métairie de Gléresse

Les Prés-d'Orvin: Métairie de Gléresse

Tramelan

Tramelan

La Vue-des-Alpes

La Vue-des-Alpes

La Neuveville

La Neuveville

Lignières: Camping Fraso-Ranch

Lignières: Camping Fraso-Ranch

Magglingen: Biel/Bienne - Lake Biel

Magglingen: Biel/Bienne - Lake Biel

Magglingen › Nord-Ost: Restaurant End der Welt - 400-Rundbahn und Fussballplatz «End der Welt»

Magglingen › Nord-Ost: Restaurant End der Welt - 400-Rundbahn und Fussballplatz «End der Welt»

Nods: Erlach

Nods: Erlach

Nods: Dudingen

Nods: Dudingen

Nods: Vue sur Berne

Nods: Vue sur Berne

Nods: Vue sur

Nods: Vue sur

Nods: Canal de Hagneck

Nods: Canal de Hagneck

Nods: Lac de Neuchâtel

Nods: Lac de Neuchâtel

Nods: Combe Grède - Villeret

Nods: Combe Grède - Villeret

Nods: Lac de Bienne

Nods: Lac de Bienne

Nods: Lignières

Nods: Lignières

Nods: Lac de Morat

Nods: Lac de Morat

Nods: Chasseral

Nods: Chasseral

Nods: Piste TCS

Nods: Piste TCS

Nods: Manche à air - Crête

Nods: Manche à air - Crête

Nods: Chasseral

Nods: Chasseral

Nods: Croix du Chasseral

Nods: Croix du Chasseral

Nods: Chasseral - Jura -Bernois

Nods: Chasseral - Jura -Bernois

Nods: Antenne Swisscom

Nods: Antenne Swisscom

Prêles: Vinifuni Bergstation

Prêles: Vinifuni Bergstation

Squisito Giura: formaggio e rosette.

Il Tête de Moine AOP – cioè, testa di monaco – è un formaggio semistagionato e cilindrico, pesa intorno agli 800 grammi e ha una pasta molto fine che si scioglie quasi in bocca.

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Una delle sue peculiarità: non viene tagliato, ma grattugiato in sottili rosette con un apposito raspatore circolare come la girolle o la pirouette. In tal modo la superficie del formaggio entra in contatto con l’aria, il che muta la struttura del suo impasto e permette il pieno sviluppo dei suoi aromi. Già i monaci del monastero di Bellelay raspavano il loro Tête de Moine con un coltello fissato in alto. Sembra che già nel XII secolo utilizzassero le sue forme saporite a mo’ di pagamento.

Regole severe

Il latte di montagna non trattato dona al Tête de Moine il suo gusto unico. Oggi, nella sua regione di provenienza, sono meno di dieci i caseifici di paese che lo producono secondo i rigidi dettami della DOP e lo lasciano affinare per tre mesi interi su assi di legno d’abete.

La magia delle rosette

Gli intenditori servono il Tête de Moine DOP a coronamento di un piatto di formaggi, per aperitivo, come dessert o anche come spuntino. Appena estratto dal frigorifero, il Tête de Moine si raspa con facilità.

Idee

Tuffatevi nella storia de la Tête de Moine AOP, fromage de Bellelay iniziata oltre 800 anni fa, e scoprite il suo mondo visitando i caseifici del Tête de Moine AOP. Le esposizioni interattive vi introdurranno, con tutti i vostri sensi, ai segreti di questa inconfondibile specialità e vi faranno inoltre conoscere gli aspetti più avvincenti e interessanti della sua produzione e tradizione. Dei test olfattivi vi faranno scoprire i tipici aromi delle nostre montagne. Immagini e suoni carpiscono a la Tête de Moine i suoi segreti. Una magica “girolle” e un atelier di disegno fanno sì che possiate apprezzare anche particolari variazioni del tema. A Bellelay non perdete l’opportunità di visitare la «Maison de la Tête de Moine» e di ripercorrere nell’abbazia la sua affascinante storia vecchia di oltre 800 anni. La produzione del formaggio (dal punto di vista storico e su richiesta a Bellelay) e la sua degustazione vi entusiasmeranno.

Maison de la Tête de Moine
Le Domaine 1
2713 Bellelay
Tel. +41 (0)32 484 03 16
contact@maisondelatetedemoine.ch
www.maisondelatetedemoine.ch

Visita ai caseifici comunali

I caseifici sotto indicati ospitano volentieri gruppi di visitatori, su prenotazione. Tuttavia, per motivi igienici, gli spazi di produzione possono essere visitati solo in modo limitato. Un video informativo colma ogni lacuna. Si conclude assaggiando il Tête de Moine.

Fromagerie St. Imier, Josef Spielhofer,
Tel. +41 (0)32 940 17 44,
spielhofer@bluewin.ch

o

Fromagerie de Saignelégier, Jean-Philippe Brahier,
Tel. +41 (0)32 952 42 20,
jean-philippe.brahier@emmi.ch

Al caseificio Villeret, previo accordi, si accolgono volentieri curiosi e visitatori. Con possibile degustazione finale.
Fromagerie Villeret
Franz von Büren
Tel. +41 (0)32 941 51 31

Seleziona una visione diversa per i risultati: