Hotel Ofenhorn stars

Binn

Consigliati da Svizzera Turismo

Soggiornare qui significa intraprendere un viaggio nel tempo: l’hotel di tradizione Ofenhorn è denso di storia. Le camere, i corridori e la sala da pranzo sono densi dello spirito della Belle Epoque, con mobili e decorazioni che risalgono alla creazione della struttura. Una parte delle camere è stata deliziosamente rinnovata, quattro di esse sono state restaurate con attenzione in stile retro per evocare il periodo iniziale dell’hotel. Il ristorante, orientato a sua volta verso la tradizione, serve le specialità del Vallese.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

  • E-mail
  • Print

Un emigrante grigionese a quattro zampe in Vallese

Da diversi decenni nell'accogliente sala da pranzo vallesana la testa di un cervo imbalsamato osserva i piatti degli ospiti. Questo imponente trofeo animale è riconducibile al primo cervo che durante gli anni '40 raggiunse il Vallese dopo essere partito dai Grigioni e attraversato il Canton Uri. L'animale, dopo aver fatto man bassa ed essersi saziato negli orti di Binn, venne condannato a morte dal governo vallesano: la sentenza venne eseguita immediatamente. Non si sa chi abbia ucciso il cervo, tuttavia da quel momento la testa dell'animale si trova nell'Hotel Ofenhorn.

Per gli appassionati di hotel storici

La struttura è stata costruita 125 anni fa per una clientela britannica, e Winston Churchill ha soggiornato nella Valle di Binn nel 1897. Lo spirito della Belle Epoque, quello del tempo dell’arte alberghiera a livello pionieristico, è tuttora percettibile: pavimenti originali conservati, soffitti e muri impreziositi da decorazioni negli stili Biedermeier e Art nouveau, mobili che risalgono alla creazione della struttura. L’hotel fa parte del patrimonio dei monumenti storici protetti e vanta il label di «Swiss Historic Hotels» assegnato nel 2008.

Per gli appassionati di hotel tipici svizzeri

Da oltre 125 anni, l’hotel Ofenhorn, nella romantica e selvaggia valle di Binn, è una base di partenza ideale per esplorare la valle per escursionisti, cercatori di minerali e amici della natura.

La possente costruzione di pietra domina il paesaggio di Binn, località di rilievo nazionale, caratterizzato dalle tipiche case in legno vallesane.

Il consorzio Pro Binntal ha acquistato l'hotel nel 1987, salvandolo così dalla rovina. Negli ultimi anni, l’edificio ha subito un restauro di stile grazie alla stretta collaborazione con l'ente per la conservazione dei monumenti.


Seleziona una visione diversa per i risultati: