Caischavedra – Sentire la natura

Disentis dir. nord

Disentis dir. nord

Eglise

Eglise

Disentis

Disentis

Gendusas

Gendusas

Disentis - Lai Alv

Disentis - Lai Alv

Padre Placidus a Spescha conosceva molto bene l’universo alpino di Disentis. Cercava minerali, classificava i fiori e disegnava cartine. Qui in alto ci si muove sulle sue tracce.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Al di sopra del paese dell’abbazia di Disentis si trova, su una sporgenza panoramica, l’alpeggio Caischavedra, oggi raggiungibile con la cabinovia. Qui, nel corso di escursioni incentrate sulla flora e sui cristalli, vengono trasmesse le conoscenze di a Spescha. Nel sentiero attraverso il bosco montano vengono fornite nozioni circa il bosco protetto, il percorso tematico "Maurus e Madleina" si basa sul libro per bambini dell’artista locale Alois Carigiet.

Caischavedra è il punto di partenza di escursioni non impegnative attraverso pascoli alpini, ma anche, ad esempio, del sentiero alpino che attraversa il ghiacciaio e giunge al rifugio CAS (4 ore).

Informazioni

Altitudine: 1862 m
Accessibilità:
Con la Ferrovia retica per Disentis/Mustér o Acla da Fontauna, la funivia è ubicata ad est del paese, leggermente al di sopra dello stesso.
Panorama: Lungo il Reno Anteriore fino a Coira e sulla Surselva superiore, sulla regione del Passo del Lucomagno con il Piz Medel
Attrattive: Emozioni nella natura, esigente downhill in monopattino Caischavedra-Disentis
Gastronomia: Sostanzioso brunch domenicale con prodotti locali nel ristorante panoramico Caischavedra
Pernottamento: no
Gruppi: Fino a 200 persone per aperitivi o pasti
Inverno: Comprensorio di sport invernali Disentis 3000 con impianti fino a 2770 m al Piz Ault e 60 km di piste
Particolarità: Allevatori di capre domestiche sul posto

Seleziona una visione diversa per i risultati: