Babbo Natale a Friburgo (FR)

Fribourg

Il 1 dicembre
All'imbrunire San Nicola, il patrono della città, attraversa il centro storico su un asino guidando un corteo per raggiungere successivamente la piattaforma posta sopra il portale della cattedrale. Da questa tribuna lo studente che interpreta il ruolo del Santo tiene un discorso al popolo.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Il discorso è infarcito di allusioni satiriche sull'anno trascorso nella vita del Collegio San Michele e della città di Friburgo. Quindi il corteo rientra nel Collegio dove lo attende un banchetto.

La tradizione di questa festa in onore di San Nicola, che viene festeggiata anche in altre località del Cantone come ad esempio a Bulle, è stata ripresa agli inizi del secolo. La festa risale a un'antica usanza documentata a Friburgo già nel XVIII secolo: la rappresentazione del miracolo di San Nicola. La leggenda vuole che abbia riportato in vita tre bambini che un macellaio aveva fatto a pezzi e nascosti in una botte in salamoia. Questo racconto, inscenato sopra l'avancorpo del portale della cattedrale di Friburgo, elevò il Santo a ruolo di protettore dei bambini, in particolare dei bambini maschi. Spesso è accompagnato da Santa Caterina che è stata eletta quale protettrice delle ragazze. In passato a Friburgo l'onomastico di Santa Caterina, il 25 novembre, veniva festeggiato allo stesso modo.

Seleziona una visione diversa per i risultati: