L'Escalade di Ginevra (GE)

Geneva

A1 - Perly

A1 - Perly

Route de Meyrin

Route de Meyrin

A1 - Meyrin dir. Lausanne

A1 - Meyrin dir. Lausanne

La Terrasse

La Terrasse

Route des Jeunes, Les Acacias, en direction de Carouge

Route des Jeunes, Les Acacias, en direction de Carouge

Tunnel 1

Tunnel 1

Tunnel 2

Tunnel 2

Pont de la Machine

Pont de la Machine

Tunnel 3

Tunnel 3

Tunnel 4

Tunnel 4

A1 - Dir Perly

A1 - Dir Perly

Genève City

Genève City

11 dicembre
Giornata commemorativa storica

Nella notte tra l'11 e il 12 dicembre del 1602 soldati sabaudi attaccarono la città di Ginevra, cercando di scavalcare le mura. Il duca di Savoia tentava così di riconquistare i possedimenti ginevrini che aveva perso.

Per la vista dettagliata cliccare sulla carta

Condividi contenuti

Grazie per il tuo voto
Il combattimento fu duro, ma i ginevrini difesero la loro città con coraggio e eroismo, come testimoniato da molti esempi: si pensi in particolare a «Mère Royaume», che salì sulle mura e riversò l'intero contenuto della sua pentola sulla testa di un sabaudo.

Dall'anno successivo i ginevrini ricordano questa giornata vittoriosa e la festeggiano con un corteo commemorativo, in cui i partecipanti, illuminati dalla luce di fiaccole e fiamme e vestiti con costumi d'epoca, attraversano il centro storico che si snoda lungo entrambe le sponde del Rodano. Non possono mancare, ovviamente, le figure storiche o leggendarie come Mere Royaume con la sua pentola. Il corteo si ferma ripetutamente per consentire a un araldo su cavallo di leggere una proclamazione in cui si annuncia la vittoria sugli intrusi. Giunti alla cattedrale, i partecipanti intonano canzoni patriottiche; la cerimonia termina con una grande esplosione di gioia.

Seleziona una visione diversa per i risultati: